Home / CALCIO / Calcio, per lo Scalea obbiettivo Serie D: servono 100 mila euro

Calcio, per lo Scalea obbiettivo Serie D: servono 100 mila euro


Aspirazione altissima. Amministrazione comunale e Usd lanciano l’iniziativa di crowdfunding Dacci Una Mano.


L’Usd Scalea e l’amministratore comunale lanciano la campagna “Dacci una mano”.

Si è tenuta nei giorni scorsi una riunione tra una delegazione della società calcistica con in testa il presidente Pino Bono e una rappresentanza dell’amministrazione guidata dal sindaco Giacomo Perrotta.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

“Il confronto cordiale e costruttivo – fanno sapere da via Plinio il vecchio – è stato utile per valutare l’attuale situazione societaria e le ambizioni sportive di una piazza importante come Scalea.

Il sogno rimane il salto di categoria in serie D, traguardo che manca nella gloriosa storia calcistica della ultracentenaria società biancostellata che quest’anno ha celebrato il 50esimo anniversario della conquista italiana del titolo juniores dilettanti.

La partecipazione al mini torneo di Eccellenza e ai successivi playoff nella stagione post Covid è stato una ulteriore dimostrazione della volontà della Scalea calcistica di competere per altri tornei.

Una stagione che, più delle altre, è stata portata avanti con sacrifici economici (mancanza di pubblico e relativi incassi, mancanza di incassi da pubblicità allo stadio, spese extra per tamponi settimanali) nonostante i quali lo Scalea è stata l’unica realtà della provincia di Cosenza a partecipare alla ripresa del torneo nella formula ridotta.

Il lavoro tecnico e societario delle ultime stagioni non vuole essere disperso e pertanto l’obiettivo resta il salto di categoria della serie D”.

“Un traguardo ambizioso che Scalea ha nelle sue corde – ha ribadito il sindaco Giacomo Perrotta – a patto che tutta la città faccia quadrato attorno alla squadra e alla società.

Una dichiarazione che tradotta significa totale sinergia tra amministrazione comunale e società in vista della imminente stagione agonistica che prevede subito impegni importanti come l’iscrizione al torneo di Eccellenza, la riconferma degli accordi con i calciatori, l’organizzazione del ritiro.

“Tutte attività che prevedono delle spese che ad oggi la società non può accollarsi con il solo impegno della dirigenza – ha precisato il presidente Bono – considerando che tutti gli impegni sono della passata stagione sono stati onorati”.

A tal proposito e per partire da subito con il coinvolgimento della popolazione partirà nei prossimi giorni la campagna Dacci una mano.

Verrà attivata una raccolta fondi tramite piattaforma di crowdfunding on line.

“Un modo capillare – ancora dal municipio – per intercettare appassionati da tutte le latitudini e consentire di partecipare anche con piccole quote.

Contemporaneamente partirà la campagna di adesione soci e saranno incontrati potenziali main sponsor oltre alla campagna abbonamenti e la possibilità di devolvere alla società il 5permille direttamente in dichiarazione dei redditi”. 

“L’obiettivo è far sentire tutta la città partecipe delle vicende della squadra – ha ribadito il presidente Bono -.

Sappiamo bene che siamo ancora in un periodo di ripartenza ed è proprio per questo che vorremmo un piccolo contributo da parte di una grande massa di sostenitori piuttosto che far gravare le spese di una stagione di vertice sulle spalle di pochi dirigenti.

Il traguardo della serie D, con una gestione oculata e la partecipazione di tutti può diventare realtà e sicuramente porterebbe oltreché lustro alla storia sportiva di Scalea, occasioni di crescita per gli oltre cento ragazzi del settore giovanile e anche un’ampia visibilità alla città attraverso un palcoscenico nazionale come il campionato semiprofessionistico”.

Per partecipare alla raccolta fondi scrivi nella barra degli strumento https://gofund.me/83d003a9 


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

praia elezioni

Elezioni comunali Praia a Mare, #Puntoeacapo: terzo comizio in località Laccata

“Non c’è incontro senza ascolto. Abbiamo parlato con i cittadini prima di fare il programma”, …