Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, Fiera “dimezzata” decisione da rivedere

Praia a Mare, Fiera “dimezzata” decisione da rivedere


“Il culto della Madonna della Grotta è identitario per i praiesi e in molti vorranno partecipare all’evento tradizionale”, dice de Lorenzo.


Comprimere in un solo giorno la Fiera di Ferragosto di Praia a Mare non aiuterebbe a contenere il rischio di assembramenti, anzi.

Ne è convinto Antonino De Lorenzo, consigliere comunale di minoranza che interviene per chiedere all’attuale amministrazione comunale, guidata temporaneamente dal vicesindaco Anna Maiorana, di rivedere questa decisione.

Ovvero, di concedere la possibilità di svolgere l’importante evento legato alle celebrazioni per la patrona cittadina, la Madonna della Grotta di Praia a Mare, ma in un solo giorno invece che in due e con un numero limitato di postazioni commerciali. Cinquanta per la precisione.

Così ha ordinato il governo cittadino dopo che, inizialmente, aveva optato per il divieto della fiera, almeno per quest’anno.

Ovviamente, in entrambi i casi, le decisioni sono state immancabilmente influenzate dalla pandemia di Covid-19 e relative varianti tuttora in atto.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Ecco perché secondo Antonino De Lorenzo, questa decisione non sarebbe logica: “Il culto della Madonna della Grotta di Praia a Mare – spiega De Lorenzo –, con annesse celebrazioni religiose e civili come la Fiera di Ferragosto, è un tratto identitario di tutti i praiesi.

Il fatto che ci troviamo in emergenza sanitaria non modificherà il numero di fedeli che vorranno prendervi parte.

Per questo motivo ritengo che limitare a un solo giorno la durata dell’esposizione non risponda alla necessità di arginare il rischio di assembramenti, anzi.

Al contrario, lasciare tutto immutato o addirittura aumentare la durata dell’evento a tre giorni avrebbe aiutato a diluire le presenze contemporanee. Ovviamente, sempre con la previsione di adeguati controlli delle forze dell’ordine”.

A corroborare questa tesi interverrebbe anche un altro elemento.

“Lo scorso 24 giugno – prosegue il consigliere comunale – l’amministrazione ha approvato il cartellone degli eventi estivi e questa è davvero una cosa ottima. Si tratta di 14 appuntamenti in programma a Praia a Mare fino al 3 settembre.

Non vedo differenze tra il consentire il regolare svolgimento di queste manifestazioni e quelle legate al culto storico della Madonna della Grotta”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

san sago consiglio tortora

San Sago, il Comune di Tortora fa pressione su Regione Basilicata e Calabria

A Potenza chiesto di rivedere le proprie decisioni in favore della Cogife. A Catanzaro che …

error: Materiale protetto da copyright