Home / COMUNI / BUONVICINO / Buonvicino, nessuna processione per San Ciriaco

Buonvicino, nessuna processione per San Ciriaco


Previste solo celebrazioni in Chiesa per il Santo Patrono, proprio come nel 2020. Don Salvatore Vergara: “Nessun rischio sulla pelle della gente”.


Per la festa di San Ciriaco Abate, patrono di Buonvicino, non sarà organizzata nessuna manifestazione esterna, ma soltanto le celebrazioni eucaristiche in chiesa.

Non si terrà dunque il tradizionale pellegrinaggio alla Grotta che ogni anno, il 17 settembre, si compie in onore del Santo.

È quanto ha deciso il parroco locale, don Salvatore Vergara, replicando quanto avvenuto l’anno precedente e sempre a causa dell’emergenza sanitaria in atto.

“In questa mia decisione ho avuto, come lo scorso anno, il parere favorevole e unanime del consiglio pastorale parrocchiale, di cui lei fa parte, che ha approfondito la ragioni della scelta che risiedono nella linea prudenziale per evitare assembramenti di persone“.

È quanto si legge in una lettera inviata dalla parrocchia al sindaco, Angela Barbiero.

san ciriaco buonvicino

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Il prete motiva la decisione anche citando la Conferenza episcopale italiana che di recente ha confermato quanto stabilito da tempo con il Governo, anche in materia di processioni.

Queste ultime sarebbero consentite, senza obbligo di mostrare alcuna certificazione, ma indossando la mascherina, mantenendo la distanza interpersonale di 2 metri per coloro che cantano e 1,5 metri per tutti gli altri fedeli.

“L’unica novità – spiega nella missiva il parroco -, risiede nel fatto che non c’è obbligo di presentare il Green pass ma, per il resto, bisogna rispettare tutte le norme anti assembramento e di sanificazione degli ambienti.

Si capisce bene come non si possa organizzare un evento volendo rispettare queste norme che non consentono un efficace controllo del rispetto delle prescrizioni anti-covid emanate dal Ministero dell’interno.

Come affermato lo scorso anno – conclude don Salvatore -, preferisco che i fatti della storia mi smentiscano per l’eccessiva prudenza, che non piuttosto per l’avventatezza e la superficialità sulla ‘pelle’ della gente“.

Per quanto riguarda le celebrazioni eucaristiche in chiesa, queste sono il novenario dal 10 al 18 settembre e 5 celebrazioni della messa nel giorno della solennità, 19 settembre.

Nel giorno della festa, il 19 settembre, è prevista la trasmissione in diretta streaming della messa delle 11e 30.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san sago consiglio tortora

San Sago, il Comune di Tortora fa pressione su Regione Basilicata e Calabria

A Potenza chiesto di rivedere le proprie decisioni in favore della Cogife. A Catanzaro che …

error: Materiale protetto da copyright