Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, il sindaco dopo gli arresti: “La signora Orlando venga per una giornata contro la violenza”

Tortora, il sindaco dopo gli arresti: “La signora Orlando venga per una giornata contro la violenza”


Toni Iorio lancia l’invito per un momento di sensibilizzazione. Amministrazione comunale pronta a costituirsi parte civile contro gli aggressori della ricercatrice potentina.

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

È intenzione dell’amministrazione comunale di Tortora organizzare una giornata per parlare di lotta alla violenza in generale e, nel particolare, di quella a danno delle donne, invitando la signora Beatrice Lucrezia Orlando“.

Dopo l’arresto dei 4 aggressori della ricercatrice potentina in vacanza in Calabria, il primo pensiero di Toni Iorio, sindaco di Tortora, va a lei e a un futuro momento di sensibilizzazione e riflessione su quanto avvenuto ad agosto scorso nella località turistica da lui amministrata.

Una brutale aggressione avvenuta per strada che ha avuto come bersaglio una donna inerme, perpetrata da due uomini e due donne individuati dai carabinieri e che ora si trovano ai domiciliari.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

“A nome dell’amministrazione – prosegue in merito Iorio – esprimo nuovamente vicinanza alla vittima e ringrazio le forze dell’ordine per aver seguito la vicenda con la dovuta attenzione e aver assicurato i presunti colpevoli all’autorità giudiziaria in tempi rapidi.

Ora si faccia giustizia su questa vicenda dai contorni molto gravi che ha causato alla signora Orlando danni fisici, morali e psicologici.

Nei prossimi giorni – ha poi proseguito il primo cittadino di Tortora – consulteremo un avvocato penalista e valuteremo l’opportunità di costituire l’ente parte civile nel procedimento che seguirà agli arresti di questa mattina.

La vicenda è circolata sui media e sui social in maniera consistente, procurando un danno di immagine non indifferente alla comunità tortorese.

Voglio che questa immagine e questa comunità siano tutelate e che in futuro si eviti il ripetersi di episodi simili. Voglio infine che passi il messaggio che gli abitanti e gli ospiti di Tortora hanno il diritto di vivere il luogo in tranquillità e che eventuali malintenzionati devono starne alla larga”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san sago consiglio tortora

San Sago, il Comune di Tortora fa pressione su Regione Basilicata e Calabria

A Potenza chiesto di rivedere le proprie decisioni in favore della Cogife. A Catanzaro che …

error: Materiale protetto da copyright