Home / CRONACA / Travolto da Tir su autostrada A1, muore sul lavoro giovane di Scalea

Travolto da Tir su autostrada A1, muore sul lavoro giovane di Scalea


Mariano Laino, 27 anni, da tempo viveva in Emilia-Romagna ed era impiegato presso una ditta che opera per conto di Autostrade per l’Italia.


Mariano Laino, 27enne originario di Scalea, ha perso la vita ieri, lunedì 13 settembre 2021, mentre lavorava sulla A1 a Parma.

Il giovane calabrese, che da anni viveva e lavorava in Emilia Romagna, si trovava in autostrada per lavoro, alla guida di un furgone di segnalazione dei cantieri autostradali, come riportano fonti della stampa locale.

Intorno alle 14, un Tir in transito ha invaso la corsia di emergenza travolgendo il mezzo da lavoro lì posteggiato sul quale si trovava il giovane operaio calabrese che è morto sul colpo per via dei traumi riportati.

Inutili, purtroppo, i tentativi di rianimazione dei sanitari del 118 supportati dai vigili del fuoco. Sul posto anche la Polstrada che ha svolto accertamenti per chiarire la dinamica dell’incidente.

mariano laino scalea castell arquato
Mariano Laino

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Mariano era residente in un comune in provincia di Piacenza, Castell’Arquato, dove era molto conosciuto. Dopo gli studi, aveva trovato impiego al servizio della società che opera per conto di Autostrade per l’Italia.

Il 9 settembre scorso, aveva compiuto gli anni.

Tanto la comunità piacentina di adozione quanto quella di origine, Scalea, piangono per la tragedia che ha colpito la famiglia.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Praia a Mare, pesce in dono alle parrocchie per le famiglie bisognose

L’iniziativa di un pescatore praiese: “Voglio dare una mano, ma donare fa anche sentire bene …