Home / IN PRIMO PIANO / Pulizia canali: “Il Comune di Scalea la pretenda dal Consorzio”

Pulizia canali: “Il Comune di Scalea la pretenda dal Consorzio”


La posizione espressa dal consigliere di opposizione Eugenio Orrico dopo l’emissione in questi giorni del contributo di bonifica.


Il consigliere comunale di opposizione al Comune di Scalea, Eugenio Orrico, interviene sul contributo di bonifica ordinario emesso dal Consorzio di bonifica integrale dei bacini del Tirreno cosentino, che in questi giorni viene recapitato ai cittadini di Scalea, Santa Domenica Talao, Santa Maria del Cedro, Orsomarso, Grisolia e Diamante.

Il tributo riguarda tutti i fabbricati ricadenti nelle aree dove lo stesso consorzio effettua lavori di manutenzione e pulizia dei canali di sua competenza.

“Alla luce dei contributo emesso dal consorzio e relativo agli anni 2016 e 2017 – dichiara Eugenio Orrico -, il Comune di Scalea potrà ora pretendere la pulizia dei canali e non solo il tranciare dei canneti, ma soprattutto rimuovere tutta la melma che si trova adagiata sullo strato di cemento.

A questo punto – conclude – i canali potrebbero diventare davvero puliti, in particolar modo in questo periodo i quali per le abbondanti piogge potrebbero straripare e cagionare danni ad abitazioni e terreni”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Scalea, registrato un nuovo incremento dei casi attivi Covid-19

+20 nuovi positivi nelle ultime 24 ore a fronte di sole 7 guarigioni. Il totale …