Home / IN PRIMO PIANO / Ospedale di Praia a Mare, Occhiuto: “Pronti per la riapertura”

Ospedale di Praia a Mare, Occhiuto: “Pronti per la riapertura”


Le parole del governatore calabrese sulle strutture sanitarie depotenziate. Il sindaco Praticò: “Attendiamo nuovo pronunciamento del Consiglio di Stato”.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Per fronteggiare l’emergenza abbiamo già aperto l’ospedale di Cariati, nella prossima settimana riapriremo quello di Praia a Mare e subito dopo quello di Trebisacce“.

È quanto ha scritto alcune ore fa sul proprio profilo Facebook il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto.

Poco dopo, il sindaco del Comune di Praia a Mare, Antonio Praticò, ha commentato: “A nome mio e di tutta l’amministrazione comunale mi sento di esprimere sentimenti di soddisfazione e gratitudine per le parole pronunciate dal presidente della Regione Calabria e dal commissario dell’Asp di Cosenza Vincenzo La Regina in merito all’ospedale di Praia a Mare.

Abbiamo lavorato con abnegazione e caparbietà anche nei periodi più difficili in cui le alterne vicende dei vari commissari alla sanità regionale non lasciavano presagire un futuro roseo per il nostro ospedale. Proprio domattina (oggi, ndr), peraltro, si discuterà dinanzi al Consiglio di Stato l’ennesimo ricorso proposto da questa amministrazione per chiedere l’adempimento delle statuizioni dello stesso Consiglio di Stato che, oggi, risultano condivise dai nostri rappresentanti regionali”.

SEGUI INFOPINIONE SU TELEGRAM

Come è noto, per la struttura sanitaria praiese è in atto da molti anni una battaglia nata a seguito della sua chiusura in ossequio al Piano di rientro dal deficit sanitario e relativa conversione in struttura territoriale, priva di reali funzioni ospedaliere.

Su questa procedura si è espresso più volte il Consiglio di Stato, giudicandola illegittima. La battaglia per la riapertura si è quindi trasformata in una lotta per il rispetto di quanto sentenziato dal Cds, con una interpretazione rivolta al ripristino delle funzioni originarie.

Occhiuto ha parlato di ospedale di Praia a Mare e di altre strutture depotenziate associandole all’attuale emergenza e ha aggiunto: “Ci stiamo occupando anche di telemedicina e assistenza domiciliare per i pazienti Covid meno gravi.

Lo faremo attraverso un progetto nato grazie ad una collaborazione con il Policlinico Gemelli di Roma. L’obiettivo è evitare i ricoveri impropri e alleggerire il carico negli ospedali, in Calabria nuovamente sotto pressione in questi giorni con il nuovo picco dei contagi.

Il progetto – è poi entrato nel dettaglio – prevede il controllo a distanza dei livelli di ossigenazione polmonare attraverso un saturimetro, messo a disposizione dalla Regione, che collegato a uno smartphone trasmetterà i dati a una piattaforma web, con un medico che sovrintenderà tutto il percorso e pronto a intervenire in caso di emergenza.

Abbiamo recuperato molti posti di degenza in area medica, siamo impegnati a recuperarne altri. Mentre tentiamo di potenziare la dotazione di posti letto ospedalieri siamo impegnati anche a sperimentare altri percorsi che hanno avuto successo, come questo del Policlinico Gemelli.

Dobbiamo importare buone pratiche per risollevare il sistema sanitario della Calabria e questa è la giusta direzione

Utilizzeremo uno strumento che dal 2020 ha funzionato molto bene – ha proseguito -, durante la prima ondata di pandemia, attraverso una piattaforma che si è rivelata utile e pratica e lo faremo con il personale medico calabrese e quello del Policlinico Gemelli di Roma”, ha concluso Occhiuto.

Luca Richeldi, docente universitario, responsabile dell’unità di pneumologia del Gemelli di Roma, ha spiegato: “Utilizziamo questa pratica da più di un anno con ottimi risultati, proprio perché estremamente semplice e funzionale.

Quello di cui necessita per gli assistiti è un saturimetro che ci consente di misurare e monitorare a distanza il grado di saturazione di ossigeno, un’App per scaricare il software Enel X, e la connessione a internet.

Il progetto comprende ovviamente il supporto di un medico a distanza e in generale di un certo tipo di supporto sanitario e burocratico”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Elezioni comunali Praia a Mare 2022: Primo pubblico comizio per #Puntoeacapo

Dal palco di Piazza Italia parleranno il candidato sindaco De Lorenzo e i candidati consiglieri …