Home / SANITÀ SALUTE BENESSERE / CORONAVIRUS / A Praia a Mare un reparto Covid: ecco cos’è, come sarà aperto e quando

A Praia a Mare un reparto Covid: ecco cos’è, come sarà aperto e quando

Previsti 8-10 posti letto per pazienti positivi non critici. Già assegnati 3 nuovi infermieri si attende per il resto della dotazione organica e tecnologica.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Un reparto Covid all’interno della struttura ospedaliera di Praia a Mare, con 8-10 posti letto per pazienti positivi non critici, con percorsi dedicati.

Non quindi un “Ospedale Covid”, come annunciato, alcuni giorni fa, dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. Il governatore aveva detto che in questa settimana la struttura avrebbe aperto con questa sua nuova funzione al pari di Trebisacce, e noi lo avevamo riportato in un nostro articolo.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Oggi, abbiamo contattato Luciano Tramontano, direttore dell’Unità operativa Residenza sanitaria assistenziale medicalizzata e Centro di assistenza primaria territoriale di Praia a Mare.

Il dirigente ci ha spiegato che sono in corso in queste ore le procedure burocratiche e alcune operazioni di sistemazione degli ambienti di quello che un tempo era il reparto di Pediatria dell’ex ospedale praiese, al terzo piano, e che attualmente ospitava un ambulatorio pediatrico.

Quest’ultimo, sarà trasferito al primo piano dell’edificio, dove già si trovano altri ambulatori specialistici.

“Lo scorso sabato – ci ha detto – alla presenza dell’attuale commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, e di incaricati del dipartimento Prevenzione è stato svolto un sopralluogo. Si è valutata l’idoneità degli ambienti individuati a ospitare pazienti Covid non critici”.

Dunque, a Praia a Mare, non sarà possibile assistere pazienti affetti dalla forma più acuta della Covid-19, che necessitano di combattere l’insufficienza respiratoria in Terapia intensiva.

Ovviamente, “questo reparto – ha spiegato ancora Tramontano – avrà percorsi dedicati e potrà contare sul servizio di Meicina interna presente e su quello h24 di rianimazione pronto soccorso”. Quanto al personale e alle attrezzature necessarie, “sono stati mandati a Praia a Mare 3 nuovi infermieri – ha aggiunto – e, a stretto giro, attendiamo tutte le altre dotazioni organiche, umane e tecnologiche che sono indispensabili”.

Come anticipato, l’azienda sanitaria conta di ricavare dagli 8 ai 10 posti letto in questo reparto Covid per allestire il quale, materialmente, è stata sufficiente un’attività di manutenzione ordinaria essendo già dotato di impianto per l’ossigeno e degli ausili elettroacustici.

Infine, capito il cosa e il come, resta da chiarire l’ultimo aspetto fondamentale, il quando: “I tempi di entrata in funzione del reparto Covid a Praia a Mare – conclude il direttore Tramontano – non dipendono da noi, in quanto struttura territoriale, quanto dall’Asp. Tuttavia, credo che dovrebbero bastare alcuni giorni“.

Su Infopinione abbiamo dedicato una sezione all’andamento epidemiologico della Covid-19 sul territorio e anche per comuni interessati dall’apertura di questo reparto nella struttura ospedaliera di Praia a Mare. Puoi consultarla cliccando qui.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Perrotta sindaco scalea omicidio suicidio

Omicidio suicidio Scalea, Perrotta: “Comunità scossa”

Così il sindaco di Scalea Giacomo Perrotta dopo l’omicidio suicidio avvenuto nella notte in via …