Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, nota dell’amministrazione comunale sulla Tari

Praia a Mare, nota dell’amministrazione comunale sulla Tari


Il Comune non aumenta i canoni e applica tariffe più basse rispetto alla media nazionale, dicono dal municipio.


“Nei Comuni del Sud Italia il costo della Tari è più alto rispetto alle tariffe applicate nei Comuni del Nord.
Lo sostiene il Green Book 2022, lo studio realizzato dalla Fondazione Utilitalia e ripreso dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore che disegna un quadro impietoso delle differenze che si registrano tra le varie aree del nostro Paese”.

Inizia così una nota firmata dal sindaco di Praia a Mare, Antonio Praticò.

“Tutto deriva da errori ventennali nelle strategie regionali, con incremento esponenziale dei costi di smaltimento a causa della mancata adozione di valide soluzioni infrastrutturali, in primo luogo di un marcato deficit impiantistico. I Comuni sono costretti ad accettare soluzioni sempre più insostenibili calate dall’alto e sono costretti ad esportare i rifiuti con costi che lievitano quotidianamente. Dallo studio realizzato da Utilitalia e ripreso dal quotidiano economico emerge che al Sud i costi medi si aggirano sui 359 auro per famiglia contro i 282 euro per famiglia al Nord.

Confrontando i numeri pubblicati dal Sole 24 ORE, il Comune di Praia a Mare applica tariffe (come si legge nei prospetti allegati) più basse rispetto alla media nazionale, più basse rispetto alla media dei Comuni del Sud Italia e meno gravose rispetto a quanto si vorrebbe erroneamente rappresentare. Nella nostra città una famiglia di quattro persone che vive in un’abitazione di 100 m/q pagano una quota di 239,00 euro all’anno, contro i 282,00 euro di una famiglia tipo residente al Nord (43,00 euro in meno).

Nonostante la crescente evasione fiscale, causata dalla congiuntura economica, il Comune di Praia a Mare mantiene un saldo equilibrio finanziario ed elevati standard qualitativi dei servizi senza aumentare i canoni annuali. In materia di Tari il Comune di Praia a Mare può contare su un fattore essenziale e determinante: la liquidità di cassa. I gestori degli impianti, infatti, non consentono il conferimento dei rifiuti ai Comuni inadempienti”, termina la nota.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

incidente stradale cedro bmw fiat

Santa Maria del Cedro, incidente stradale su via Degli Ulivi

Scontro tra due automobili nei pressi dello svincolo di Grisolia. Non ci sarebbero conseguenze per …