Home / IN PRIMO PIANO / È morto l’archeologo Gioacchino Francesco La Torre: Tortora si unisce al cordoglio

È morto l’archeologo Gioacchino Francesco La Torre: Tortora si unisce al cordoglio


Si è spento dopo un breve periodo di malattia. A lui si devono studi su antica Blanda Julia. Messaggi da amministratori comunali.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

È morto all’età di 63 anni, domenica 12 giugno 2022, Gioacchino Francesco La Torre, archeologo. A Tortora è stato curatore di numerose campagne di scavi sui resti della città di Blanda Julia, conservati sul colle Palécastro.

Romano di nascita, ma adottato da Messina: presso l’ateneo peloritano è stato docente di Archeologia e prorettore alla didattica. Molto stimato nel settore, è stato inoltre funzionario archeologo del Ministero per i Beni Culturali e autore di numerose pubblicazioni. Si è spento al termine di un breve periodo di malattia.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

A lui si devono buona parte degli studi e conseguenti scavi archeologici che hanno interessato l’antica città di Blanda. Attività che, nel corso di molti anni hanno generato un forte legame tra l’archeologo e la comunità tortorese.

Messaggi di Cordoglio

L’amministrazione comunale di Tortora ha commentato l’avvenuto: “Alla notizia improvvisa della scomparsa del dottor Francesco La Torre, ci stringiamo con affetto ai suoi familiari ed amici. Il prof La Torre ha messo a disposizione del nostro territorio, con slancio e generosità, la sua professionalità e sapienza per molti anni. Una grave perdita per il mondo della cultura e dell’archeologia in particolare. Noi oggi lo vogliamo ricordare per tutto ciò che ha saputo realizzare a Tortora tendendo al bene della nostra storia, con un impegno mai pago dei risultati ottenuti e pronto a guardare avanti per raggiungere nuovi traguardi”.

Pasqual Lamboglia, ex sindaco del Comune di Tortora lo ha ricordato così: “Con immenso dolore porgo l’estremo saluto, anche a nome dei miei concittadini, al carissimo fraterno amico Prof. Francesco La Torre, grazie al quale Tortora iniziò quel percorso culturale che nel corso degli anni ne ha fatto un riferimento nel campo dell’archeologia dell’Italia meridionale e non solo. Ciao Francesco, voglio ricordarti in uno dei tanti momenti che ti hanno visto vicino alla crescita culturale di Tortora”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Santa Maria del Cedro, si ferisce con un flex ma manca l’ambulanza: la polizia municipale lo scorta in Pronto soccorso

Brutta dIsavventura per un 39enne. I vigili hanno interagito con la sala operativa del 118. …