Home / CRONACA / Femminicidio Scalea, il vescovo Bonanno: “Valorizzare ragione e fede”

Femminicidio Scalea, il vescovo Bonanno: “Valorizzare ragione e fede”

Il Presule della diocesi di San Marco Argentano Scalea sul femminicidio di Ilaria Sollazzo: “C’è bisogno di una valida opera educativa dei giovani” e affida l’autore del gesto alla misericordia di Dio.

studio odontoiatrico vaccaro diamante

“Vi è bisogno di una valida opera educativa tendente a valorizzare il bene della ragione e quella della fede”.

È quanto scrive il vescovo della diocesi di San Marco Argentano Scalea Leonardo Bonanno in riferimento all’omicidio suicidio dei giorni scorsi a Scalea.

Nel suo messaggio parole di conforto per le famiglie di Ilaria e Antonio e per l’intera comunità scaleota.

“Trovandosi fuori sede – si legge in una nota diffusa dalla diocesi – il vescovo Leonardo Bonanno ha appreso notizia del femminicidio di Ilaria Sollazzo, uccisa dal suo ex fidanzato a Scalea e con affetto paterno idealmente si stringe ai familiari; in particolare alla piccola Beatrice, e a tutta la comunità scaleota mentre affida alla misericordia di Dio l’autore dell’insano gesto delittuoso.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

La vittima, giovane insegnante al Liceo Metastasio della cittadina dell’Alto Tirreno cosentino, è stata tra l’altro catechista presso la Parrocchia San Giuseppe Lavoratore della città al tempo in cui era parroco il compianto don Michele Oliva, prima che iniziasse il brillante percorso universitario a Roma.

Il Presule non manca di osservare come troppo spesso anche da noi, in centri rinomati e di antica tradizione cristiana, la vita viene vilipesa o addirittura negata, specialmente quella di sorelle e madri diventate particolarmente vulnerabili.

Oggi più che in passato, vi è bisogno di una valida opera educativa tendente a valorizzare il bene della ragione e quella della fede, a partire dalle giovani generazioni, secondo il modello evangelico sempre attuale, inteso a costruire una civiltà fondata sull’amore”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

san nicola arcella arcomagno turisti

Tutela dell’Arcomagno di San Nicola Arcella, il sindaco Madeo sbotta

“Sulla proposta di legge per la tutela dell’Arcomagno non abbiamo ricevuto risposte da nessuno. Pazienza, …