Home / CRONACA / Praia a Mare, gomme bucate all’auto dell’assessore Stefano Faviere

Praia a Mare, gomme bucate all’auto dell’assessore Stefano Faviere

Due le gomme bucate. Esposta una denuncia ai carabinieri. L’assessore comunale: “Sono disposto a stringere la mano all’autore del gesto. Se c’è un problema risolviamolo”.


Potrebbe trattarsi di un atto intimidatorio. Quel che è certo è che questa mattina l’assessore alle Attività produttive, Commercio e Politiche giovanili del Comune di Praia a Mare Stefano Faviere si è presentato ai carabinieri per esporre una denuncia contro ignoti per aver trovato due gomme bucate alla sua automobile.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Il gesto vandalico è stato commesso nei giorni scorsi. Ignoti malfattori hanno forato gli pneumatici anteriori dell’automobile usando probabilmente un oggetto affilato.

Fuori da Praia a Mare per qualche giorno, l’assessore Faviere si è accorto del danno subito solo in queste ore. La sua autovettura era stata parcheggiata in via Piave.

Uno dei due pneumatici danneggiati

Non ho mai avuto dissidi con nessuno – ci tiene a precisare l’assessore Stefano Faviere – né in ambito privato, né in quello professionale. Tantomeno in quello politico. Atti di questo genere non dovrebbero mai accadere. Siamo nel 2022, la civiltà dovrebbe essere evoluta al punto che se c’è un problema con qualcuno si risolve parlandone. Per questo sono disposto anche a stringere la mano all’autore del gesto”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

percettori reddito di cittadinanza

Diamante, al via i progetti per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Partono i progetti Puc per i percettori di reddito di cittadinanza. 20 lavoratori pronti a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *