Home / COMUNI / DIAMANTE / Diamante, al via i progetti per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Diamante, al via i progetti per i percettori del Reddito di Cittadinanza

Partono i progetti Puc per i percettori di reddito di cittadinanza. 20 lavoratori pronti a entrare in servizio in settori che vanno dalla scuola al sociale.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

I Progetti utili alla collettività per il Comune di Diamante sono stati approvati dalla Giunta ed è in dirittura di arrivo l’iter per il loro avvio.

I cosiddetti “Puc” consentiranno a chi percepisce il Reddito di cittadinanza di lavorare per il miglioramento dei servizi cittadini, esattamente com di recente è avvenuto nel Comune di Scalea (ne abbiamo parlato qui).

20 lavoratori saranno impiegati in progetti avviati a breve in diversi settori: “Scuola serena 2022”, in cui si prevede l’impiego di 6 persone (settore cultura); “Diamante Bene comune 2022”, altri 6 lavoratori (settore ambiente); “Non più soli 2022”, quattro soggetti (settore sociale); “Tutta un’altra cultura” (Settore Cultura), in cui si prevede l’impiego di quattro unità.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

In merito, la consigliera comunale con delega al Welfare di Diamante, Ornella Perrone, ricorda con soddisfazione come nella città dei Murales tali progetti siano stati avviati già nel 2020 e avevano previsto l’impiego di alcune unità per attività che riguardavano l’ambiente e la scuola.

“Considerata la positiva ricaduta che i progetti avevano fornito alla collettività – afferma Perrone -, in termini di restituzione sociale e dopo il periodo di standby causato dalla pandemia, l’amministrazione comunale ha inteso riattivarli.

Ad essere coinvolte sono state 10 persone che hanno svolto un colloquio con le case manager dell’Ambito territoriale ottimale e che hanno accettato l’adesione al progetto, mentre altre 10 unità sono state richieste all’Ufficio del lavoro tra altri percettori del reddito di cittadinanza che hanno sottoscritto il patto per il lavoro.

Ricordiamo infatti – aggiunge la delegata al Welfare -, che alcuni percettori di Reddito di Cittadinanza sono tenuti a svolgere, quale forma di restituzione sociale, attività di lavoro a beneficio della comunità, sottoscrivendo, quelli che si chiamano Patti per l’inclusione sociale.

Ringrazio per il lavoro svolto in tale ambito la responsabile dell’ufficio Welfare del Comune di Diamante Francesca Trombiero, l’assistente sociale Enrichetta Tricanico e tutto l’ufficio competente”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san nicola arcella arcomagno turisti

Tutela dell’Arcomagno di San Nicola Arcella, il sindaco Madeo sbotta

“Sulla proposta di legge per la tutela dell’Arcomagno non abbiamo ricevuto risposte da nessuno. Pazienza, …