Home / CRONACA / Avviso di Criticità rossa o arancione: famiglie fuori dalle case a Castrocucco di Maratea

Avviso di Criticità rossa o arancione: famiglie fuori dalle case a Castrocucco di Maratea

Ordinanza del sindaco: divieto di utilizzo delle abitazioni minacciate dalla frana a ogni Avviso di Criticità rossa o arancione. Chiappetta chiede sostegni alle famiglie.

studio odontoiatrico vaccaro diamante

Il sindaco del Comune di Maratea, Daniele Stoppelli, ha ordinato il divieto di utilizzo di 14 abitazioni e della Chiesa di località Castrocucco.

Si tratta, nello specifico, di alcune case e dell’edificio religioso di via San Gerardo, minacciate da dissesto idrogeologico dopo la frana verificatasi lo scorso 13 ottobre 2022 (di cui abbiamo scritto qui). Ciò che colpisce è che l’ordinanza è valida per “la durata dell’Avviso di criticità Regionale” del 17 gennaio scorso e resterà “in vigenza di ogni successivo avviso di criticità Regionale, Arancione o Rosso, e fino a revoca della presente ordinanza” si legge nell’atto.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Sulla vicenda, evidentemente fondata su vali motivi di tutela delle persone da eventuali pericoli, oggi si segnala l’intervento di Manuel Chiappetta di Europa Verde.

“Continua il periodo disastroso per la comunità di Maratea – dice -. Come possiamo pensare di non supportare il popolo nei momenti di emergenza? Era stato promesso lo stato di emergenza, il piano ristori e il supporto a cittadini e imprese: ora abbiamo la frazione di Castrocucco completamente abbandonata.

Da una determina del responsabile del settore Sviluppo territorio integrato apprendiamo che sono state liquidate le fatture per i primi interventi di movimento terra in somma urgenza, evidentemente atti dovuti e giusti. Allo stesso tempo è arrivato il momento di predisporre un piano specifico di assistenza alle famiglie colpite, ad esse bisogna garantire il supporto logistico per la permanenza in strutture adeguate durante tutte le fasi dei futuri avvisi di criticità.

Questo è uno dei momenti più bui della storia recente di Maratea, abbiamo bisogno di affrontare le criticità con serietà, nessuno pensi di tutelare i propri interessi scaricando le proprie responsabilità. Il supporto ai cittadini e alle imprese colpite, oggi più che mai, è un impegno morale e civico, che le istituzioni devono garantire”, conclude Chiappetta.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san nicola arcella arcomagno turisti

Tutela dell’Arcomagno di San Nicola Arcella, il sindaco Madeo sbotta

“Sulla proposta di legge per la tutela dell’Arcomagno non abbiamo ricevuto risposte da nessuno. Pazienza, …