Home / CRONACA / Diamante, autobus della Preite incendiati in deposito: indagini in corso

Diamante, autobus della Preite incendiati in deposito: indagini in corso

Tre autobus della ditta Preite sono stati distrutti da un incendio. Si indaga sulle cause. La solidarietà del sindaco Magorno.


Un incendio ha distrutto nella notte appena trascorsa alcuni autobus a Diamante.

Secondo quanto appreso in questi istanti, le fiamme si sarebbero sviluppate mentre i mezzi erano in sosta nell’area deposito all’aperto di via Umberto Boccioni, danneggiando complessivamente tre autobus di una ditta privata, la Preite.

autobus preite incendio

Secondo le testimonianze di alcune persone che abitano nei pressi, l’incendio sarebbe esploso dopo la mezzanotte, avendo sentito distintamente una forte esplosione intorno alle 2 della notte.

Per spegnere le fiamme è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Scalea che hanno operato sul luogo dell’incendio con i colleghi e i mezzi provenienti dalla caserma di Paola.

Sul posto anche le forze dell’ordine che presidiano il territorio della Riviera dei Cedri che avrebbero avviato indagini sulla base delle prime informazioni raccolte dai tecnici dei pompieri e – soprattutto nel caso in cui le ipotesi propendessero per l’incendio doloso – per accertare eventuali responsabilità e risalire ai responsabili.

autobus diamante incendio preite copia
Gli autobus della Preite incendiati (foto: Pippo Gallelli)

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Ma a parlare direttamente di “atto intimidatorio” è il sindaco del Comune di Diamante, Ernesto Magorno, che questa mattina, appreso di quanto avvenuto, ha diramato un comunicato.

Il grave atto intimidatorio – afferma il primo cittadino – perpetrato a Diamante ai danni degli autobus della società Preite, che si aggiunge ad altri accaduti sul nostro territorio (leggi qui), ha la nostra condanna più ferma e richiama una risposta comune di tutte le istituzioni del comprensorio.

Per questo chiederò ai sindaci del territorio un incontro per domani, finalizzato ad un’azione forte e sinergica, confidando al contempo nel lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

san nicola arcella arcomagno turisti

Tutela dell’Arcomagno di San Nicola Arcella, il sindaco Madeo sbotta

“Sulla proposta di legge per la tutela dell’Arcomagno non abbiamo ricevuto risposte da nessuno. Pazienza, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *