Home / IN PRIMO PIANO / Bilancio di previsione Praia a Mare, AP: “Addio false promesse elettorali”

Bilancio di previsione Praia a Mare, AP: “Addio false promesse elettorali”

La maggioranza ha approvato il Bilancio di previsione per il Comune di Praia a Mare suscitando gli attacchi della minoranza. Accuse forti: incongruenze finanziarie, evidenti difformità, entrate ed uscite discordanti. “Le tariffe e i tributi resteranno invariati, mentre la spesa corrente crescerà di 2,5 milioni di euro”.

bigmat fratelli crusco grisolia

“L’amministrazione comunale di Praia a Mare non ha ridotto i tributi e ha aumentato la spesa corrente dell’ente“. La pensa così il gruppo di minoranza Amare Praia dopo che ieri, lunedì 8 aprile 2024, il Consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione 2024-2026 con il voto della maggioranza.

Nella seduta, era stato richiesto lo stop della discussione e l’audizione del Revisore dei Conti per avere chiarimenti su alcuni capitoli di spesa. A vuoto. Oggi, in una nota, il gruppo critica il governo De Lorenzo: “Il documento finanziario dell’ente – sostengono i consiglieri di Amare Praia – era stato approvato in giunta il 12 marzo scorso e già in quella occasione avevamo segnalato la presenza di vistose anomalie.

A seguito del nostro intervento l’amministrazione comunale è stata costretta ad annullare quella delibera e a predisporre un nuovo bilancio. Nonostante le correzioni apportate il Bilancio di previsione presenta incongruenze finanziarie che necessitano un approfondimento.

Sono molteplici – aggiungono da Ap – i capitoli di spesa in cui limitandosi alla sola lettura delle cifre si rilevano evidenti difformità. Nel documento ci sono aumenti che rispetto alla dotazione finanziaria degli anni precedenti appaiono del tutto ingiustificati”.

Critica dunque la posizione sul rifiuto della maggioranza di verificare i conti. Amare Praia ha deciso di non partecipare alla votazione e di abbandonare l’aula. “Quello che è chiaro e che mette fine alla propaganda elettorale dell’amministrazione De Lorenzo – sostengono i consiglieri di opposizione – è che le tariffe e i tributi resteranno invariati, mentre la spesa corrente crescerà di 2,5 milioni di euro.

In alcuni passaggi del documento entrate ed uscite discordano tra loro e questo non è ammissibile. La Giunta De Lorenzo amministra ormai da quasi due anni. Visti gli errori che rileviamo non si può più utilizzare l’alibi del periodo di rodaggio per la nuova squadra di amministratori. Abbiamo evidenziato tutte le criticità presenti nel Bilancio di previsione ma la Giunta De Lorenzo ha deciso comunque di procedere all’approvazione. Questa condotta mette in pericolo la stabilità economica dell’ente e certifica la volontà di mantenere alta la pressione tributaria che pesa sui redditi delle famiglie praiesi”.

bigmat fratelli crusco grisolia

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Furto nella notte al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare e nella chiesa madre: decapitata statua Gesù bambino

Ignoti hanno compiuto un furto al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare …