Home / CRONACA / Sistema Bibliotecario Vibonese, peculato: arresti ai domiciliari per due ex dirigenti

Sistema Bibliotecario Vibonese, peculato: arresti ai domiciliari per due ex dirigenti

Peculato al Sistema Bibliotecario Vibonese: due ex dirigenti ai domiciliari per aver sottratto oltre 230.000 euro all’ente. La Regione Calabria ha avviato il recupero delle somme erogate e non rendicontate.

bigmat fratelli crusco grisolia

Grave scandalo al Sistema Bibliotecario Vibonese: due ex dirigenti sono stati posti agli arresti domiciliari con l’accusa di peculato. Le indagini, condotte dal nucleo di Polizia economico-finanziario della guardia di finanza di Vibo Valentia, dalla sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Vibo Valentia e dalla polizia locale di Vibo Valentia, hanno portato alla luce un sistema di malaffare che ha causato un danno di oltre 230.000 euro all’ente.

Secondo gli inquirenti, gli ex dirigenti si sarebbero appropriati di ingenti somme di denaro destinandole a fini personali, tra cui l’assunzione di propri congiunti mediante il conferimento diretto di incarichi in palese conflitto di interesse. Le indagini hanno inoltre rivelato che l’ente ha operato per anni senza un revisore dei conti e che i bilanci sono stati “manipolati” per nascondere la reale situazione finanziaria.

La gestione illecita ha portato al dissesto del Sistema Bibliotecario Vibonese, con un debito di circa 700.000 euro. I due ex dirigenti sono ora ai domiciliari in attesa di giudizio, mentre la Regione Calabria ha avviato le procedure per il recupero delle somme erogate all’ente e non rendicontate.

In una nota della Regione Calabria si legge: “Il Sistema Bibliotecario Vibonese appartiene al sistema bibliotecario regionale, ma non è un ente regionale e dunque non è gestito in alcun modo dalla Regione Calabria. Negli anni ha avuto, così come altre realtà territoriali, finanziamenti regionali relativi ad alcune specifiche attività.

Di recente la Regione ha revocato diversi finanziamenti e non ha più ammesso il Sistema Bibliotecario Vibonese ai bandi perché questo ente non ha rendicontato, nel corso degli ultimi anni, i contributi che gli erano stati concessi. Proprio per tale ragione la Regione Calabria ha fatto ricorso ad atti ingiuntivi per il recupero delle somme erogate e non rendicontate”.

Istituito alla fine degli Anni ’80 da alcuni comuni dell’hinterland, il Sistema Bibliotecario Vibonese è una struttura polivalente di servizio alle biblioteche locali. Nella sua sede esiste un auditorium di 120 posti, utilizzato per cicli culturali, rassegne di film, concerti e reading.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

san giuseppe patrono santa maria cedro

Santa Maria del Cedro, via ai festeggiamenti per San Giuseppe

A Santa Maria del Cedro fino al 20 luglio 2024 le celebrazioni religiose e civili …