Home / CRONACA / Maxi sequestro di cocaina nel Reggino: 285 kg di droga e un arresto a Candidoni

Maxi sequestro di cocaina nel Reggino: 285 kg di droga e un arresto a Candidoni

I carabinieri del gruppo di Gioia Tauro hanno proceduto a un maxi sequestro di cocaina a Candidoni, nel Reggino. Una persona è stata posta in stato di arresto. Per l’Arma il sequestro si colloca tra quelli più importanti operati in zona negli ultimi anni.

bigmat fratelli crusco grisolia

Un colpo durissimo alla ‘Ndrangheta e al narcotraffico internazionale è stato messo a segno dai carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, supportati dai militari dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria.

Durante una perquisizione in un’azienda di Candidoni, in provincia di Reggio Calabria, sono stati rinvenuti e sequestrati ben 266 panetti di cocaina, per un peso complessivo di circa 285 chilogrammi. Un quantitativo di droga ingente, che secondo le prime stime potrebbe valere al dettaglio fino a 23 milioni di euro.

I carabinieri, già da tempo sulle tracce di un possibile traffico di stupefacenti, hanno effettuato una perquisizione mirata presso un capannone dell’azienda. La droga, abilmente occultata all’interno e nelle vicinanze del capannone, era suddivisa in numerosi sacchi contenenti combustibile pellet. Un metodo ingegnoso per depistare i controlli e nascondere il prezioso carico illegale.

Nel corso dell’operazione è stato arrestato un uomo di Rosarno, classe 1984, trovato in possesso dello stupefacente. L’uomo, al momento, non ha fornito alcuna spiegazione sulla provenienza della cocaina.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Palmi, sono in corso per accertare l’origine della droga, il suo possibile destino e individuare eventuali complici dell’arrestato. Si presume che la la cocaina oggetto del maxi sequestro nel Reggino, una volta tagliata e immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare un guadagno anche superiore a quello stimato

L’Arma dei carabinieri ricorda l’importanza della collaborazione dei cittadini nella lotta alla criminalità. Chiunque abbia informazioni utili su questo o altri episodi di illegalità è invitato a segnalare le proprie conoscenze al numero di emergenza 112 o presso le stazioni dei carabinieri presenti sul territorio.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

penna-pistola cetraro

Cetraro, trovato in possesso di una “penna-pistola”: arrestato 34enne

Trovata dai carabinieri una penna-pistola perfettamente funzionante e pronta all’uso nell’abitazione di un 34enne a …