Home / COMUNI / CASTROVILLARI / Violenza sessuale in parafarmacia: titolare tenta di abusare di dipendente a Castrovillari

Violenza sessuale in parafarmacia: titolare tenta di abusare di dipendente a Castrovillari

Tentativo di violenza sessuale in una parafarmacia a Castrovillari: il titolare è stato raggiunto da un divieto di dimora. La vittima, una dipendente, aveva chiesto di essere regolarizzata e di ricevere un aumento di stipendio.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

Tentativo di violenza sessuale in una parafarmacia di Castrovillari: il titolare, un uomo di 60 anni, è stato raggiunto da un provvedimento di divieto di dimora nel comune. L’accusa nei suoi confronti è pesante: avrebbe abusato della sua posizione per tentare di approfittarsi di una dipendente che chiedeva di essere regolarizzata e di ricevere un aumento di stipendio.

Le indagini, coordinate dal procuratore della Repubblica di Castrovillari Alessandro D’Alessio, sono scattate in seguito alla denuncia della donna. La procura ha immediatamente attivato le procedure previste per i delitti di “codice rosso“, garantendo alla vittima il massimo supporto e riservatezza.

Secondo quanto emerso dalle indagini, la donna, una estetista, aveva chiesto al titolare della parafarmacia di regolarizzare la sua posizione lavorativa e di aumentare il suo stipendio. Nel corso di un colloquio avvenuto in un locale interno dell’esercizio commerciale, non coperto da video sorveglianza, l’uomo avrebbe chiesto alla donna di rimanere in slip, per poi palparla alle cosce e tentare di baciarla due volte. La donna si è opposta con fermezza ed è riuscita a fuggire.

Acquisiti gli elementi indiziari, la procura ha richiesto al Gip l’emissione di una misura cautelare nei confronti dell’uomo. Il Gip ha accolto la richiesta, disponendo il divieto di dimora nel comune di Castrovillari. L’uomo è stato sottoposto ad interrogatorio ed è comunque da considerarsi innocente fino a sentenza passata in giudicato.

La Procura di Castrovillari invita le donne che subiscono violenza o abusi a denunciare questi reati. Le Forze dell’ordine e la magistratura sono impegnate a contrastare con fermezza questo tipo di crimini e a tutelare le vittime.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Sicurezza Internazionale

Santa Maria del Cedro, con L’Orodicalabria per discutere di Sicurezza Internazionale

“Le Nuove Sfide della Sicurezza Internazionale”: appuntamento a Santa Maria del Cedro con la presenza …