Home / COMUNI / AIETA / Aieta, l’opposizione protesta

Aieta, l’opposizione protesta



Il gruppo consiliare di minoranza scettico sui conti del comune
Cosentino: “casa municipale abbandonata dagli amministratori”  


di Andrea Polizzo

AIETA ” Critiche ai conti del comune, e non solo, giungono dal gruppo consiliare di minoranza  Insieme per Aieta che, in segno di protesta,  ha disertato lo scorso consiglio comunale del 3 ottobre.
L’analisi parte dal conto consuntivo 2007, letto in chiave pessimistica per il futuro, con un fondo cassa che dai 350mila euro del 2005 si ritrova ai 65mila del 2007. Segno meno ” recita la nota stampa ” per entrate, riscossioni e residui attivi a fronte di uscite mantenutesi costanti.
Cosentino afferma che per tastare la salute dell’ente “basta analizzare il costo dei mutui contratti negli anni scorsi dallo stesso Sindaco nella precedente amministrazione, per circa 700mila euro e poi compiendo una rinegoziazione per portarci oggi ad avere una rata annuale pari a circa 81mila euro, suddivisi in 45mila euro d’interessi circa e 36mila di capitale. Da una nostra semplice somma ci risulta che andremo a pagare, soltanto della quota interessi, una somma pari a circa 600mila euro in 25 anni. A questo punto, considerato che i rapporti con i vari enti dovrebbero essere ottimi da parte di questa amministrazione, crediamo che manchi il giusto impegno affinché si riescano a portare fattive risorse verso la nostra comunità .
Insieme per Aieta è critica in particolare sulle discrepanze tra il bilancio di previsione ed il conto consuntivo. “Leggiamo ” afferma Domenico Cosentino nel comunicato ” che il consuntivo registra una cifra inferiore di 4 volte e mezzo rispetto a quella prevista. Si era ipotizzata un’entrata di 4,5 milioni di euro nel triennio 2006-2009 ma due anni sono passati invano per avere poco pi๠di 1milione di euro. Riteniamo sia importante darsi una scrollata ed impegnarsi affinché la fiducia riposta in questa amministrazione da parte della popolazione venga sufficientemente ripagata.
Le rimostranze del gruppo consiliare si rivolgono anche alla politica energetica: “Non siamo ancora a conoscenza ” recita la nota ” degli studi di fattibilità  della seconda centrale idroelettrica o del potenziamento dell’esistente con la creazione di invasi a monte. Inoltre, come non pensare ad energia alternativa per incrementare le risorse economiche del comune viste le esperienze nel circondario? La centrale non produce come gli anni precedenti. Si ha una perdita di 70mila euro che va sommata ai 30mila di manutenzione straordinaria.
Nell’analisi di Cosentino viene preso in esame l’impegno dell’amministrazione: “Siamo consapevoli ” recita il documento di Insieme per Aieta ” che gli impegni personali di ognuno lasciano poco tempo per dedicarsi alla vita amministrativa, ma da qui ad estraniarsi completamente dall’interesse per il comune ce ne passa. Ci stiamo abituando a vedere la casa municipale abbandonata dagli amministratori. Un commissario sarebbe pi๠presente e meno costoso, ed i cittadini avrebbero almeno un interlocutore istituzionale.
 L’ultima critica è dedicata la Consorzio forestale descritto come “pieno di spese e con poche risorse certe, andando altresà¬, contro tendenza delle linee programmatiche del Governo centrale, a caricare ulteriormente il bilancio dei vari comuni aderenti all’iniziativa.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

giro italia riviera cedri tortora praia aieta papasidero

Giro d’Italia, Benvenuti in Riviera dei Cedri: Aieta, Tortora, Praia a Mare, Papasidero

Alla scoperta dei comuni del territorio pronti a veder sfilare la Carovana Rosa. Iniziativa promozionale …