Home / COMUNI / CETRARO / Cetraro, posto di polizia: consiglio dimesso

Cetraro, posto di polizia: consiglio dimesso

GS_inside_arCETRARO – Dalla dimissione in blocco del Consiglio comunale all’offerta di soluzioni alternative e gratuite, compresa la cessione delle stanze politiche del governo cittadino alla polizia.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

Di tutto pur di scongiurare la soppressione del posto fisso di polizia di Cetraro decisa dai vertici del dipartimento. Questa la volontà fuoriuscita dal consiglio straordinario di questa mattina convocato dal sindaco Giuseppe Aieta al cospetto dei cittadini, dei sindacati di categoria e di rappresentanti delle istituzioni civiche e religiose della città.

Siamo al punto delle proposte estreme – ha detto Aieta – come quella di concedere ala polizia in uso gratuito le stanze delle rappresentanze politiche di Cetraro a palazzo di città. Sono pronto a dare la mia stanza. Idem per gli assessori. Nel contempo abbiamo chiesto di sospendere il decreto di soppressione il tempo necessario ad imbastire un tavolo romano nel quale il sindaco e i sindacati possano portare le proprie ragioni. Se questo non dovesse accadere – ha aggiunto – se la risposta alle nostre richieste è la chiusura, scioglieremo il Consiglio comunale e oggi abbiamo rassegnato, in maniera preventiva, le nostre dimissioni. Poi – ha concluso – governino i commissari prefettizi perché i rappresentanti politici non sono stati in grado di rispondere all’urlo dei cittadini che chiedono sicurezza. Non poter garantire sicurezza significa non garantire agibilità democratica e quindi la politica esce sconfitta e si ritira”.

Posizioni, queste di Aieta, avallate anche dai gruppi della minoranza del Consiglio comunale, oltre che dai rappresentanti dei sindacati di polizia presenti all’incontro.

Infine, la proposta di don Ennio Stamile, coordinatore dell’unità pastorale di Cetraro. Una Manifestazione di piazza per la prossima settimana per alzare la voce e dimostrare che la città di Cetraro difende il suo diritto alla sicurezza.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

truffa falsi carabinieri

Truffa falsi carabinieri: due napoletani derubano un’anziana a Bova Marina. Denunciati dall’Arma

Truffa dei falsi carabinieri a danno di un’anziana di Bova Marina: sottratti gioielli per un …