Home / IN PRIMO PIANO / Santa Maria del Cedro, no ausiliari: dipendenti comunali a dirigere il traffico

Santa Maria del Cedro, no ausiliari: dipendenti comunali a dirigere il traffico


agritek_indie_arSANTA MARIA DEL CEDRO – Il signore che mi ha rilasciato il certificato di nascita è lo stesso che mi ha multato per divieto di sosta.

È quanto potrebbe succedere quest’estate a Santa Maria del Cedro. L’ente, infatti, in vista dell’estate si è trovato a fronteggiare una carenza nell’organico degli addetti alla polizia municipale che, di per sé, annovera una sola unità: il comandante.

Quest’anno, infatti, da via Nazionale non si potrà procedere alle assunzioni stagionali di vigili, come avvenuto negli ultimi 4 anni. Un fatto che ha fatto infuriare alcuni di quei sette cittadini che nelle estati scorse hanno svolto il servizio essendo inseriti in un’apposita graduatoria.

Necessarie dunque, le spiegazioni del sindaco di Santa Maria del Cedro diffuse attraverso una nota. Tutto, dipenderebbe dalle norme di stabilizzazione finanziaria che prevedono un taglio del 50 percento della spesa sostenuta per le stesse finalità nel 2009.

Ma, in quell’anno, a causa del mancato rispetto del patto di stabilità, l’amministrazione del tempo non ha potuto procedere a questo genere di assunzioni. La metà di zero è comunque pari a zero. Quindi: nessuna assunzione.

“Inoltre – ha spiegato Ugo Vetere – la graduatoria dei vigli estivi, in vigore dal 2011, era scaduta e non più prorogabile e si sarebbe dovuto comunque procedere ad un nuovo concorso”.

Insomma, il comune ricorrerà al personale pubblico. E per questo motivo, di recente, ha invitato dipendenti dell’ente e della società di servizi municipalizzata a seguire corsi preparatori. Hanno aderito in molti, in numero sicuramente superiore alle necessità, e non è escluso che ci siano delle rotazioni. Parallelamente si ricorrerà anche a una convenzione con una società di sorveglianza privata.

Il personale che sarà selezionato affiancherà dunque nei mesi estivi l’unico vigile di Santa Maria del Cedro.

“Si amministra rispettando le leggi impartite dal legislatore – il commento di Vetere a margine delle precisazioni –. Nessun diritto negato – prosegue il sindaco – a chi ha svolto un servizio anni or sono. Per quattro anni sono stati assunti 7 vigli estivi, ma oggi la legge ce lo impedisce. Abbiamo anche chiesto pareri alla Corte dei Conti e all’Anci entrambi, purtroppo, negativi. Come amministratori – conclude Vetere – incorreremmo in responsabilità penali e contabili se non rispettassimo le leggi”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Scalea, la Giunta cerca soluzioni per la sede Inps

Riunione dell’esecutivo: si cercano locali da mettere a disposizione. A breve incontro con il direttore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright