Home / COMUNI / DIAMANTE / Diamante, giù le mani da Leopoldo Pagano

Diamante, giù le mani da Leopoldo Pagano


Pascale e Cirillo: petizione per impedire il cambio di nome all’istituto scolastico Leopoldo Pagano di Diamante. Già avviato l’iter per intitolarlo a Falcone e Borsellino.

green multiservice disinfezione

DIAMANTE – Nessuno tolga l’intitolazione della scuola a Leopoldo Pagano.

Per lo scopo, una raccolta di firme è stata lanciata dal consigliere comunale di minoranza Pino Pascale e dal giornalista Francesco Cirillo affinché l’Istituto comprensivo Leopoldo Pagano di Diamante non cambi nome in favore di Falcone e Borsellino.

“Nulla contro loro – chiariscono i fautori dell’iniziativa – ma teniamo alla nostra storia e alla memoria di Diamante. Leopoldo Pagano è un pilastro della nostra cultura come di quella dell’intera Calabria. La famiglia Pagano vanta scrittori, letterati e filosofi. Bernardo, fratello di Leopoldo, è sepolto nel nostro cimitero e fu il preside Fausto Caselli a voler dedicare la scuola negli Anni ’70 a Leopoldo. Il cambiamento del nome sarebbe quindi un torto non solo al nostro illustre scrittore, ma anche al preside Caselli che ha rappresentato e rappresenta per tutti noi diamantesi un riferimento morale e culturale”.

Giù le mani da Leopoldo Pagano

Tra le motivazioni contrarie al cambio di denominazione gli organizzatori della petizione ricordano come a Paolo Borsellino sia già stato dedicato l’istituto comprensivi della vicina Santa Maria del Cedro.

“Per la Legalità – spiegano – servono iniziative culturali profonde, incentivi economici allo studio, biblioteche pubbliche, assistenza ai soggetti deboli, aiuti alle famiglie. Cose che a Diamante mancano”.

Ma – come informano Pascale e Cirillo – l’iter per la nuova intitolazione è stato già avviato. L’occasione è stata colta durante la recente visita del ministro dell’Interno Marco Minniti per una iniziativa sulla legalità proprio nell’istituto scolastico diamantese.

La decisione spetta ora all’organo scolastico regionale sentito il parere della del comune e della prefettura di Cosenza. “A loro – concludono Pascale e Cirillo – è rivolta la petizione”.

Tra i primi firmatari il consigliere di minoranza Antonio Cauteruccio.

“A volte – ha commentato – ci si complica la vita avendo la soluzione a portata di mano. A Salcone e Borsellino si potrebbero intitolare la palestra appena collaudata del nuovo istituto scolastico o l’aula magna, prevista ma non ancora realizzata, quando l’edificio sarà completato”.

Chi era Leopoldo Pagano

La petizione è stata lanciata anche su Firmiamo.it. Qui gli organizzatori hanno tracciato anche una breve biografia del letterato diamantese.

“Grande storico e scrittore, Leopoldo Pagano nacque a Diamante il 23 maggio del 1815. Fu consacrato sacerdote nel 1838, laureandosi a Napoli in lettere e filosofia. Nel 1839 fu nominato Maestro di Agricoltura di Diamante. Tenne cattedra di lettere italiane e latine nel seminario di San Marco Argentano e Bisignano.

Divenne canonico della Cattedrale di Bisignano nel 1846. Aprì scuole private anche a Paola, Bisignano, Rogliano, Policastro e Napoli. Ha insegnato per lo spazio di venti anni Grammatica, Storia, Geografia, Lingua Italiana e Latina, Eloquenza, Filosofia, Teologia da maestro privato in Diamante, Paola, Rogliano.


Collaborò a numerosi periodici e scrisse decine e decine di saggi sulla Calabria. Morì a Napoli il 10 aprile del 1862”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, minaccia con pistola il vicesindaco: denunciato un uomo

Pino Pascale è stato fermato per strada da un concittadino che avrebbe “rafforzato” la sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright