Home / INFO / Scalea, i 5 stelle chiedono le dimissoni di Loredana D’Angelo

Scalea, i 5 stelle chiedono le dimissoni di Loredana D’Angelo


La consigliera subentrata in assise dopo le dimissioni di Renato Bruno accusata di mancato confronto con gli attivisti che parlano anche di “boicottaggio campagna elettorale”.

SCALEA – Gli attivisti del Meetup amici di Beppe Grillo – Scalea hanno chiesto alla consigliera Loredana D’Angelo di dimettersi.

L’amministratrice, eletta nella lista del Movimento 5 Stelle – lo ricordiamo -, era entrata nel Consiglio comunale di Scalea ad aprile scorso, dopo le dimissioni di Renato Bruno.

“Tenuto conto delle diverse richieste di incontro e di chiarimento a cui non ha fatto seguito risposta e il boicottaggio della campagna elettorale del Movimento 5 stelle – fanno sapere gli attivisti in un comunicato – è impensabile proseguire qualsiasi rapporto con la stessa.

I cittadini di Scalea che hanno scelto di essere rappresentati dal Movimento 5 Stelle hanno diritto di avere risposte dalla consigliera, che invece prosegue nel suo inquietante silenzio.

Vogliamo ricordare alla consigliera D’Angelo, che il codice etico del movimento prevede che il portavoce eletto ha l’obbligo di ascoltare la base, in questo caso gli attivisti.

Per quanto esposto la stessa, anche per una questione morale, dovrebbe lasciare la poltrona. Ovviamente tale situazione è stata fatta presente al Movimento 5 Stelle, al fine di valutarne l’espulsione”.

Loredana D’Angelo, consigliere comunale di Scalea

Va inoltre ricordato che lo scorso 16 aprile l’ex consigliere comunale Renato Bruno, in un post su Facebook, aveva detto: “Sono passati alcuni giorni dal Consiglio comunale di Scalea tenutosi il 10 aprile in cui c’è stato il subentro della consigliera Loredana D’Angelo.

dalle parole pronunciate dal consigliere Bergamo, si evince che la stessa non ha ancora deciso una sua collocazione politica.

Resto basito di questo silenzio in considerazione del fatto che tempo fa scrissi che il calciomercato era aperto. Nel rispetto degli elettori che il 6 giugno 2016 hanno avuto fiducia nella lista del Movimento 5 stelle, della quale faceva parte, credo sia opportuno arrivi una precisa indicazione”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Paola e commercio, Corso Roma: crisi senza fine

I commercianti chiedono una sponda al comune. Manca un ufficio del commercio. Promesse non mantenute. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright