Home / IN PRIMO PIANO / Sanità Calabria senza pace, Gaudio lascia: “Motivi famigliari”

Sanità Calabria senza pace, Gaudio lascia: “Motivi famigliari”


L’ex rettore della Sapienza era stato nominato commissario della sanità meno di 24 ore fa ma ha declinato l’incarico.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Il neo indicato commissario della Sanità della Calabria, Eugenio Gaudio, ha declinato l’incarico per motivi famigliari.

Lo ha riferito il Tgr Calabria nell’edizione delle 14.

Gaudio sarebbe succeduto a Zuccatelli, a sua volta giunto su quella che sembra sempre di più la poltrona più scomoda d’Italia dopo Cotticelli.

“Mia moglie – ha spiegato – non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro. Un lavoro del genere va affrontato con il massimo impegno e non ho intenzione di aprire una crisi familiare”.

Gaudio – hanno riferito diversi media – è coinvolto in una vicenda giudiziaria.

“Sono sempre colpito dall’imbarbarimento della politica. Le do una notizia in proposito: il procuratore di Catania ha appena fatto sapere al mio avvocato che è andato a depositare la richiesta di archiviazione per il mio presunto abuso di ufficio”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Tortora, torna il bollettino Covid: sono 130 i cittadini positivi

L’ultimo aggiornamento risaliva allo scorso 7 gennaio quando i casi attivi erano più di 200. …