Home / AMBIENTE NATURA CALABRIA BASILICATA / Tartaruga Caretta caretta depone uova a Maratea: nido alla Spiaggia Nera

Tartaruga Caretta caretta depone uova a Maratea: nido alla Spiaggia Nera

Si tratta del primo nido dell’anno in Basilicata. Volontari ambientalisti vegliano sulla “casa” della Tartaruga Caretta caretta a Maratea.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

Una tartaruga Caretta caretta ha deposto le sue uova all’alba di martedì 27 giugno 2023 sulla spiaggia Cala Jannita conosciuta anche come Spiaggia Nera di Maratea.

Lo rende noto Legambiente Maratea sky&sea che segue la nidiata con Centro recupero tartarughe marine Wwf Italia di Policoro. Si tratta del primo nido dell’anno in Basilicata. La schiusa delle uova è prevista all’incirca dopo 60 giorni dal momento della deposizione. Dunque, intorno a fine agosto 2023.

“Nonostante tutte le avversità e calamità naturali (leggi qui) che in questi mesi hanno coinvolto la nostra cittadina, la natura fa comunque il suo corso e anche quest’anno siamo stati scelti per essere i custodi di un regalo prezioso“, commentano con entusiasmo gli ambientalisti locali.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

tartaruga caretta caretta maratea
Un uovo di Tartaruga Caretta caretta coperto dalla sabbia della Spiaggia Nera di Maratea (foto Legambiente Maratea)

Maratea, così come altre località marittime lungo la costa tirrenica della Basilicata e della Calabria si afferma, anno dopo anno, come “casa” per la riproduzione della tartaruga Caretta caretta, fortemente minacciata in tutto il bacino del Mediterraneo.

Come al solito, la presenza del nido porta con sé tanta gioia ma anche responsabilità per i volontari che saranno impegnati nell’azione di protezione della nidiata: “Adesso – affermano da Legambiente Maratea – diventiamo tutti custodi di questo nido”.

Questi gli accorgimenti che bisogna adottare: “Per favorire il corretto sviluppo delle uova è necessario non arrecare disturbo al sito che è stato prontamente messo in sicurezza e di allertare le autorità nel caso si osservino comportamenti scorretti in prossimità del sito di nidificazione”.

Legambiente Maratea sky&sea informa inoltre di un programma di attività di educazione ambientale e biologia marina tramite escursioni in kayak che faranno da corredo all’osservazione del nido sulla Spiaggia Nera.

“Grazie alla collaborazione congiunta di Legambiente Maratea sky&sea con la nostra referente Raffaella Di Santo – è stato detto -, l’associazione pescatori di Maratea e Fly Maratea, organizzeremo incontri di divulgazione scientifica e escursionismo lungo la costa di Maratea”.

bigmat fratelli crusco grisolia

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Santa Maria del Cedro, 17 Mld di euro dal PNRR. Vetere: “A sostegno della nostra visione di città”

Il primo cittadino fa la conta degli interventi finanziati al Comune di Santa Maria del …