Home / IN PRIMO PIANO / Comunità educante di Praia a Mare, convegno il 16 marzo in sala consiliare

Comunità educante di Praia a Mare, convegno il 16 marzo in sala consiliare

Progetto “Giovani Protagonisti” per rafforzamento della comunità educante dell’Ambito Territoriale Sociale di Praia A Mare-Scalea.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

“I giovani sono il nostro futuro, renderli protagonisti consapevoli della vita sociale di un territorio significa investire sull’educazione e la crescita di un’intera comunità”.

Questo il punto di partenza del progetto “Giovani Protagonisti”, guidato dal vasto partenariato messo insieme dalla Cooperativa Sociale Hoplà di Cosenza e sostenuto da Agenzia per la Coesione Territoriale, che punta all’emersione ed al rafforzamento della comunità educante dell’Ambito Territoriale Sociale di Praia A MareScalea.

Il prossimo sabato 16 marzo alle 17 presso la sala consiliare del Comune, sono chiamati a raccolta istituzioni, imprese, decisori pubblici e cittadini, per disegnare insieme le tappe di un percorso lungo e delicato quanto sfidante oltre che non più rinviabile.

“Una convergenza tra scuola e lavoro per lo sviluppo socio-economico dell’alto tirreno cosentino” è infatti il titolo del convegno che sarà introdotto dal sindaco Antonino De Lorenzo e vedrà gli autorevoli interventi del sindaco di Tortora Antonio Iorio, dell’assessore regionale all’Istruzione Giuseppina Princi, del presidente di Confcooperative Calabria Camillo Nola, del senatore Fausto Orsomarso e della presidente dell’ente capofila del progetto, Maria Rosa Vuono.

La comunità educante è un modello che mette al centro i destinatari del sistema educativo, ossia i giovani, trasformandoli in attori partecipi del processo, insieme a tutti quei soggetti che sono direttamente o indirettamente coinvolti nella crescita e nell’educazione dei minori. In primis scuola e famiglia, ma anche organizzazioni del Terzo settore, privato sociale, istituzioni, società civile, parrocchie, università. Comunità educante è l’intera collettività che ruota intorno ai più giovani, una comunità che cresce con loro, e non solo per loro; che educa gli adulti del domani, ma che si fa anche educare e cambiare da loro. Una risposta organizzata e reticolare al fenomeno della povertà educativa minorile dilagante.

Il progetto “Giovani protagonisti”, della durata di due anni, prevede la realizzazione di una vasta gamma di attività, dai Talenti di Comunità al Mentoring per i Neet, dal Patto Educativo al Family Engagement, dalle Classi in Rete alle Comunità a Confronto. Destinatari saranno in particolare 316 giovani (ragazze e ragazzi) in situazione di disagio o a rischio di devianza (per come indicato nel piano di zona dell’Ambito), di età compresa fra i 14 ed i 18 anni.

Le azioni vedranno il coinvolgimento degli enti partners, nello specifico Liceo Classico A.Moro Praia a Mare, Ipsseoa Praia A Mare, Entropia APS, Arci Servizio Civile Cosenza, Terredamare, iKairos, Confcooperative Calabria e Cooperativa Esserci Tutti. La presenza del mondo della cooperazione, dei consorzi e dell’impresa faciliterà la connessione fra mondo della scuola e mondo del lavoro, con percorsi formativi aggiuntivi capaci di creare opportunità di lavoro e di sviluppo e di offrire alternative reali allo spopolamento e all’impoverimento del tessuto sociale calabrese.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

truffa falsi carabinieri

Truffa falsi carabinieri: due napoletani derubano un’anziana a Bova Marina. Denunciati dall’Arma

Truffa dei falsi carabinieri a danno di un’anziana di Bova Marina: sottratti gioielli per un …