Home / COMUNI / TORTORA / Consiglio comunale: critiche al bilancio

Consiglio comunale: critiche al bilancio

Montesano: “Un amministrazione che non fa scelte deve dimettersi”
Chiappetta: “Alla faccia della coerenza” diretto a Cozza e ad Altamura


di Andrea Polizzo

TORTORA “ Un amministrazione incapace di operare scelte dovrebbe dimettersi. È questa l’accusa pi๠pesante mossa alla giunta Silvestri durante il consiglio comunale dello scorso 28 aprile. Parole e musica del consigliere Montesano.
L’occasione è stata data dalla discussione scaturita dalla presentazione del bilancio di previsione per l’anno in corso. Occasione che ha messo in luce altre storture legate alle vicende di questa travagliata amministrazione.
Dal canto suo il Sindaco, Giuseppe Silvestri, ha elogiato questo bilancio di previsione descritto come fatto di dati reali, senza aumenti sulla pressione fiscale e promosso dal parere favorevole dei revisori della corte dei conti. E dire che lo stesso Montesano, nel corso dei suoi interventi, aveva pure riconosciuto la sua “mano” in buona parte di ciಠche riguarda la programmazione economica di questa giunta. Contributo fornito prima della sua emarginazione.
“Ma ” ha precisato Montesano ” il bilancio è fatto di cifre e non di filosofia” e la cifra di 5 milioni di euro delle entrate complessive del Comune viene riconosciuto come un dato non alto ma comunque non accompagnato da ciಠche dovrebbe fare un amministrazione comunale: delle scelte. “Vi limitate ormai da tempo ” chiosa Montesano ” ad un’ordinaria amministrazione per la quale sarebbe sufficiente la struttura burocratica del Comune. Senza scelte e senza idee un amministrazione non ha futuro. A questa mancano entrambe. Prendetene atto e rassegnate le dimissioni.
Un esempio fornito riguarda il capitolo indennità . Su queste, Silvestri tempo fa si era pronunciato verso la rinuncia da parte sua e la riduzione per i suoi compagni. “Il Sindaco, anche qui, – ha affermato Montesano – non sceglie se percepirla o meno. A settembre aveva deciso di non prenderla ma a Gennaio ha ricominciato.
Storture. Come quella evidenziata dal consigliere Franco Chiappetta a proposito di Cozza e Altamura. I due, candidati avversari del primo cittadino, trasferirono armi e bagagli dalla minoranza direttamente in Giunta. Lunedଠhanno espresso parere favorevole ad un bilancio sostanzialmente immutato dai tempi in cui, dai banchi dell’opposizione, vi si opponevano drasticamente. “Alla faccia della coerenza! ” ha esclamato Chiappetta ” Questo conferma come i “cambi di casacca” siano stati dettati esclusivamente da interessi personali. Chi è passato dall’altra parte, ” ha affermato Chiappetta ” pur promettendolo, non ha portato alcun contributo ad un programma cui si è sempre schierato contro.
Il bilancio, in definitiva, è stato tacciato come irreale e in alcuni punti poco trasparente. Questo avviene laddove sono previsti fondi da privati per la realizzazione di opere pubbliche. È il caso del Porto Canale, i cui 30 milioni di euro previsti rappresentano quasi tutto l’ammontare delle cifre di previsione dell’intero bilancio, o il milione di euro, sempre da privati, per realizzare un opera in piazza Stella Maris.

bigmat fratelli crusco grisolia


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

pasquale schettini

Carabinieri, si è spento il luogotenente Pasquale Schettini

È morto Pasquale Schettini, tortorese luogotenente dei carabinieri, per anni comandante della stazione di Cetraro. …