Home / COMUNI / TORTORA / Tortora, vasche San Sago e Piano spiaggia in Consiglio

Tortora, vasche San Sago e Piano spiaggia in Consiglio


De Paola convoca l’assise per giovedì 6 ottobre alle 19
Si discute del contratto con Ecologica 2008 e del Pcs

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – La risoluzione del contratto tra il Comune di Tortora e la ditta Ecologica 2008 Srl per la gestione degli impianti di depurazione comunali in località San Sago è in discussione nel prossimo Consiglio comunale.

Il Presidente dell’assise Giovanni De Paola ha infatti convocato una seduta per giovedì 6 ottobre 2011 alle ore 19 ed in seconda convocazione per il giorno successivo alle 11 del mattino.

Oltre alla votazione per interrompere anticipatamente il rapporto con la ditta, il consiglio discuterà anche gli indirizzi da intraprendere.

Come è noto, in località San Sago da circa dieci anni si è sviluppata un’attività di depurazione di rifiuti liquidi speciali oltre che di trattamento di rifiuti organici per la produzione di compost fertilizzante ad uso agricolo. Gli impianti e le gestioni precedenti ed attuali sono coinvolte in due distinti procedimenti giudiziari accomunati però dai capi di accusa legati a reati ambientali.

Una delle due ditte presenti nell’area, La recuperi Srl, da circa un anno ha in progetto al realizzazione di un megacapannone a copertura del sito di compostaggio. L’amministrazione comunale, le forze di minoranza e alcune associazioni del territorio si oppongono alla realizzazione di questa opera.

L’intera area, prossima al fiume Noce, è attenzionata dagli ambientalisti dell’associazione vallenoce.it guidata dall’attore lucano Ulderico Pesce che oltre a chiedere lo spostamento delle attività industriali presenti a San Sago denuncia il malfunzionamento dei depuratori comunali dei centri lucani che si affacciano sulla valle.

Nel Consiglio comunale di giovedì si torna a parlare anche del Piano comunale di spiaggia . All’assise è infatti richiesta una nuova adozione dell’adeguamento al documento operato con delibera consiliare del 18 febbraio 2008.

In quella occasione oltre a registrare dei passaggi dalla minoranza alla maggioranza dell’allora sindaco Giuseppe Silvestri è stato adottato un documento frutto del lavoro di collaborazione con la categoria degli operatori balneari e che ha introdotto ampliamenti delle concessioni, installazione di piattaforme prefabbricate in appendice al lungomare Sirimarco e classificazione con stelle del servizio offerto dai lidi. Ad esporre le novità fu l’ormai scomparso assessore ai Lavori pubblici Aldo Iorio.

A chiudere l’ordine del giorno la vendita a privati di quattro terreni pubblici e l’approvazione dello schema di convenzione per un piano di lottizzazione ad uso residenziale in località Rosaneto.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tortora, un progetto per la creazione di Cantieri culturali

Bando Borghi Mibact: Tortora partecipa con un progetto per creare uno spazio a disposizione dei …

One comment

  1. Qualcuno mi sa dire se le vasche fittate a questa ditta servono per la depurazione della rete fognaria di San Sago, Pizinno, Massa Cornuta etc? Sono daccordo, se non sono affidabili e meglio togliergliele subito e far gestire questo impianto direttamente da dipendenti comunali Tortoresi che, contestualmente, potrebbero verificare anche quello che succede nell’impianto privato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright