Home / IN PRIMO PIANO / Praia a Mare, Ludoteca ancora al palo

Praia a Mare, Ludoteca ancora al palo


GS_inside_arPRAIA A MARE – I lavori al Centro di aggregazione giovanile di Praia a Mare sono ancora fermi al palo e la struttura resta chiusa.


A confermare l’impasse, l’amministrazione comunale che fornisce anche le motivazioni.

“A settembre – dichiara Fernando Marsiglia, assessore esterno della Giunta Praticò alle Politiche sociali – avremmo dovuto concludere i lavori di adeguamento strutturale del centro, ma proprio in quel periodo, con la riapertura delle scuole, abbiamo registrato dei disagi in alcuni plessi scolastici”.

Una evenienza, quest’ultima, che ha indotto l’amministrazione comunale a concentrarsi sugli edifici scolastici spostando il personale comunale.

“I lavori di adeguamento del centro di aggregazione – ha precisato Marsiglia – li stiamo eseguendo in economia utilizzando operai del Comune”.

Risultato: al già lungo periodo di inattività, si è aggiunto una altro mese di ritardo e coloro che usufruivano del centro, in particolare i frequentatori della ludoteca per diversamente abili, hanno subito ulteriori disagi. (ne abbiamo parlato qui)

“La struttura è chiusa da aprile del 2013 – avevano detto alcuni genitori – e siamo rimasti senza supporto per i nostri figli. Le soluzioni alternative – aggiungono oggi – sono fuori paese e non tutti siamo nella possibilità di sobbarcarci ulteriori spese oltre allo stress dovuto dagli spostamenti per un servizio che, tra l’altro, deve essere quotidiano”.

Ancora l’assessore Marsiglia però, riferisce che il Comune di Praia a Mare non ha dimenticato la questione. La prossima settimana è in programma un vertice della maggioranza in municipio proprio sulla questione.

In quella occasione saranno sciolti diversi nodi che riguardano la struttura. “Su tutto, ovviamente – dichiara ancora Fernando Marsiglia – la ripresa e il completamento delle opere necessarie a riaprire il centro e la gestione dello stesso nelle sue diverse articolazioni”.

All’interno dell’edificio comunale di via San Marco, oltre alle attività per i disabili, dovrebbero trovare spazio un laboratorio musicale e attività gestite dalle parrocchie cittadine.

 


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Amici in Comune, il 31 gennaio 2022 la decisione sul rinvio a giudizio

Oggi le ultime discussioni delle difese dinanzi al Gup di Paola nel procedimento sui presunti …