Home / COMUNI / AIETA / Aieta, incendio esploso a Praia a Mare minaccia pineta

Aieta, incendio esploso a Praia a Mare minaccia pineta


Un incendio appiccato questa mattina nel territorio di Praia a Mare si dirige verso la pineta e il centro abitato di Aieta. Nessun mezzo aereo disponibile. Situazione disperata. A terra opera la locale squadra pronto intervento del consorzio di bonifica. Provinciale chiusa al traffico

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

AIETA – Un grosso incendio appiccato stamane nel comune di Praia a Mare si sta dirigendo verso la pineta ed il centro abitato di Aieta.

Da fonti presenti sul posto la situazione è descritta come drammatica. Le fiamme sono altissime e si muovono rapidamente verso monte, nonostante l’assenza o quasi di vento. Il tutto è peggiorato dall’impossibilità di intervenire via aerea per lo spegnimento.

I canadair e gli elicotteri sarebbero stati destinati su altri incendi nella regione. Sul posto è presente ad opera la squadra pronto intervento del Consorzio di bonifica integrale dei bacini del Tirreno cosentino dislocata ad Aieta.

Le fiamme sarebbero partite lungo la strada provinciale che collega Praia a Mare con Aieta. Il traffico su questa arteria, a causa del denso fumo, è stato interrotto.

[Seguiranno aggiornamenti]
aieta incendio 7 luglio 2017 calabria
L’incendio che minaccia Aieta (foto: Giuseppe Laino)

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Opinioni: La sanità calabrese soffre di schizofrenia

LOSCRIVITU’ ||| Bene riapertura chirurgia negli ospedali di Cetraro e Corigliano, ma o si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright