Home / IN PRIMO PIANO / Paola, Tari sono in arrivo riduzioni

Paola, Tari sono in arrivo riduzioni


La Giunta ha deliberato un corposo piano. Sarà rimodulato il contratto con Ecologia oggi. In consiglio approvati Psc e Piano protezione civile. Stoccate dall’amministrazione nel corso del civico consesso al Pri: “fa allarmismo”. 

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

PAOLA – Una buona notizia sul fronte tasse: la rimodulazione del contratto con Ecologia oggi porterà a sostanziose riduzioni della Tari.  È stato approvato un corposo atto di indirizzo della Giunta a riguardo del contratto con Ecologia oggi. Riduzione del canone del 20%, ulteriori riduzioni anche in altri servizi espletati. Un risparmio per l’ente di 400mila euro annui che per i cittadini si tramuterà in una tariffa Tari più bassa.  A riguardo della ditta saranno effettuate transazioni di 700mila euro per i debiti pregressi ammontanti a circa due milioni e mezzo.

Nel frattempo il Piano strutturale comunale e il Piano di protezione civile diventano realtà. Passano in consiglio con i voti della maggioranza e quello di Maria Pia Serranò per l’opposizione. Si astengono invece Pino Falbo, Anna Anselmucci e Giuliana Cassano per la minoranza.

Dopo ben otto anni dalla prima approvazione è tornato ieri in consiglio il Psc. Era stato annullato due volte. La prima dalla giunta Ferrari la seconda da quella attuale guidata da Roberto Perrotta. In precedenza perché manchevole delle autorizzazioni regionali, a riguardo della Vas, la seconda per una procedura di votazione non chiara. Assieme al Psc si approva quindi anche il Regolamento edilizio urbanistico.

Il Piano di protezione civile è stato invece adeguato alla normativa del novembre 2017. In precedenza si era perso anche un finanziamento regionale per approvarlo. Uno strumento importantissimo anche a riguardo della fragilità del territorio e del rischio sismico presente.

Comune, assunzionio contestate
Il comune di Paola

Il piano prevede e individua 12 zone di accoglienza in tutto il territorio, 11 di attesa e 2 di ammassamento. Andiamo alle contestazioni. Mancano l’ex sindaco Basilio Ferrari e Totonno Logatto assenti e polemici per la convocazione mattutina. Giuliana Cassano, Rbc, per l’opposizione rileva: “l’urbanizzazione del territorio deve rispecchiare le reali aspettative di crescita. La strategia da seguire è quella del consumo di suolo zero favorendo la nascita di nuove abitazioni là dove ve ne è realmente bisogno”.

Falbo come Anselmucci spiega l’astensione: “per la consuetudine di convocare i consigli d’urgenza non ci danno nemmeno il tempo di esaminare gli atti”.

Ma ci sono anche le polemiche extra consiliari. Cambia Paola sul Psc: “un elaborato identico a quello proposto nel 2017 che a sua volta era identico di quello precedente del 2010, seconda amministrazione Perrotta. Otto anni in cui il piano ha evidenziato diversi limiti in cui molte forze politiche, tra cui Cambia Paola, hanno evidenziato”.

E infine le querelle rivolte dal sindaco all’indirizzo del Pri al quale ha rinfacciato allarmismo senza alcuna giustificazione.

Le cartelle esattoriali di cui tanto si parla se sono della commissione liquidatrice non sono infatti di pertinenza del comune.

In comune adesso si annunciano anche denunce poiché “si vogliono intimorire i cittadini” e il settore finanze non ha mandato alcunché. Se quelle cartelle invece, non sono della commissione di liquidazione, è il sunto dell’amministrazione, potrebbero risalire all’epoca della giunta di cui faceva parte il Pri. La deliberazione da cui questa vicenda trae spunto potrebbe essere la n.111 dell’ 08 ottobre 2014: “Sperimentazione servizio di riscossione mediante ingiunzione fiscale”.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Maierà, un soggetto positivo al Covid-19

Si trova in quarantena con il suo nucleo familiare. Avviato il tracciamento dei contatti stretti. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright