Home / CRONACA / Longobardi, corruzione e falso elezioni 2019: 7 misure cautelari

Longobardi, corruzione e falso elezioni 2019: 7 misure cautelari


Una donna convinta a non candidarsi alle comunali in una delle liste. Gli investigatori parlano anche di voti in cambio di favori.

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

Sette misure cautelari, perquisizioni e sequestri sono stati effettuati questa mattina a Longobardi dalla polizia in relazione alle elezioni comunali del 2019.

La Procura della Repubblica di Paola ha ravvisato reati di corruzione, tentata estorsione, falso e abuso di ufficio presumibilmente commessi in occasione del voto.

Vittima – secondo le indagini – una ragazza “alla quale era stato imposto di rinunciare a candidarsi in una lista avversaria a quella sostenuta dagli indagati”.

La procura parla di “promessa di voti in cambio di favori e intercessioni presso un ufficio comunale”.

Si attendo aggiornamenti da procura e polizia di Stato.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

danisa romena denise pipitone scalea

“Non sono Denise Pipitone”, la ragazza controllata a Scalea parla in Tv

Si chiama Danisa e ha reso dichiarazioni in collegamento da Scalea alla trasmissione Pomeriggio Cinque …

error: Materiale protetto da copyright