Home / CRONACA / Resta in carcere l’uomo che ha aggredito due dipendenti comunali a Sangineto

Resta in carcere l’uomo che ha aggredito due dipendenti comunali a Sangineto


Si tratta di un cosentino di 44 anni che voleva rubare l’auto del comune. Il giudice ha convalidato l’arresto questa mattina.


E’ stato convalidato l’arresto dell’uomo fermato lunedì scorso dopo aver aggredito due dipendenti comunali a Sangineto Lido.

Si tratta di P. G., un 44enne residente a Cosenza che – sostengono i carabinieri – avrebbe agito in questo modo per rubare l’auto sulla quale i due tecnici stavano viaggiando.

Ora si trova recluso in carcere a Paola ed è accusato di tentata rapina e lesioni personali.

Secondo la ricostruzione fornita dall’Arma l’uomo ha fermato l’automobile con il pretesto di chiedere una informazione, ma poi ha colpito autista e passeggero con pugni al volto intimandoli ad abbandonare il veicolo.

Per fortuna delle vittime proprio in quel momento sono passati i carabinieri della locale stazione che ha fermato il cosentino dopo un breve inseguimento.

A bordo dell’auto, lo ricordiamo, il responsabile dell’ufficio Tecnico comunale, Albina Farace, e il dipendente Marco Antonucci.

green multiservice disinfezione

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

riviera dei cedri fiume noce

San Sago, i Verdi Maratea: “Vogliamo vedere le carte”

Chiesto accesso agli atti del procedimento riguardante la Valutazione di incidenza fase di screening relativa …

error: Materiale protetto da copyright