Home / IN PRIMO PIANO / Falchi del Pollino, un sistema di comunicazione per la lotta agli incendi

Falchi del Pollino, un sistema di comunicazione per la lotta agli incendi

Grazie a una collaborazione con vigili del fuoco volontari del Trentino strumenti antincendio per i Falchi del Pollino operanti sull’Alto Tirreno cosentino.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Una donazione di apparecchiature per la comunicazione di emergenza per rendere più efficiente la lotta agli incendi boschivi nel territorio del Pollino prossimo all’Alto Tirreno cosentino.

È il frutto di rapporti di collaborazione tra l’associazione di protezione civile Falchi del Pollino, con base operativa a Santa Domenica Talao, e l’Unione distrettuale della Vallagarina, in provincia di Trento e parte del corpo dei vigili del fuoco volontari del Trentino.

Fra le due sigle si è instaurato un rapporto di amicizia da alcuni anni grazie alla conoscenza con Ferruccio Cristofari, ingegnere delle Telecomunicazioni e componente dell’organizzazione trentina.

“Di recente – spiega Valentino Cioffi, presidente dei Falchi del Pollino – abbiamo ottenuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, competente per materia, la concessione di uso delle frequenze. In previsione della stagione antincendio, quindi, potremo utilizzare le attrezzature donateci dai vigili del fuoco trentini”.

La consegna e l’installazione delle stesse era avvenuta a luglio dell’anno scorso, quando tre rappresentanti dell’Unione distrettuale della Vallagarina erano giunti allo scopo a Santa Domenica Talao, ospiti dei Falchi.

“Questa collaborazione – prosegue Cioffi – è stata quindi fondamentale per colmare le nostre lacune nel settore comunicazioni di emergenza. Ora, ottenute anche le frequenze, potremo servirci nelle nostre attività di emergenza di un sistema radio completo: dalla centrale operativa allestita nella nostra sede a una stazione ripetitrice installata a Papasidero al confine con Santa Domenica Talao, e fino a dispositivi veicolari”.

falchi del pollino vdf trento 1

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Ad aprile scorso una delegazione di volontari calabresi ha vistato il territorio della Vallagarina, ospiti dell’Unione e dell’ispettore distrettuale di riferimento Alessandro Adami. “Abbiamo trascorso lì tre giorni intensi – racconta Valentino Cioffi – vistando le caserme dei vigili del fuoco, ne hanno per legge una obbligatoria in ogni comune, il nucleo elicotteristi e la scuola di formazione antincendio dei vigili del fuoco a Trento”.

Inoltre, nei prossimi mesi è previsto un ulteriore consolidamento del legame grazie a una ulteriore donazione ai Falchi del Pollino di attrezzature antincendio che sarà da preludio a un vero e proprio gemellaggio tra le due organizzazioni, basato sullo scambio di conoscenze e formazione su tecniche, attrezzature e operazioni di spegnimento dei roghi.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Rosario Livatino

Rosario Livatino, a Cetraro la mostra “Sub tutela Dei”

Dal 4 al 9 marzo 2024 mostra e appuntamenti dedicati al “giudice ragazzino”, beato Rosario …