Home / CRONACA / Acquascooter vicino la spiaggia, 14 multe della guardia costiera: il grosso dei casi a Scalea e Diamante

Acquascooter vicino la spiaggia, 14 multe della guardia costiera: il grosso dei casi a Scalea e Diamante

Sanzioni per circa 3 mila euro a conducenti di acquascooter lungo la costa di Scalea e nei pressi dell’Isola si Cirella.

bigmat fratelli crusco grisolia

Sfrecciano tra le onde incuranti del pericolo che possono portare ai bagnanti intenti a godere del proprio meritato relax.

Solo negli ultimi sette giorni il personale dell’ufficio circondariale marittimo della guardia costiera di Maratea ha sanzionato 14 conducenti di acquascooter nel territorio di competenza, con una concentrazione di casi lungo la costa di Scalea e nei pressi dell’Isola di Cirella di Diamante.

Lo rende noto il comando della capitaneria di porto competente per territorio che sottolinea come gli interventi mirati contro questo fenomeno sono stati dettati da numerose segnalazioni in tal senso.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Spesso, gli incivili centauri del mare non rispettano i limiti di navigazione, avvicinandosi alla fascia di mare riservata alla balneazione e quindi provocando pericolo alle altre persone, violando l’apposita ordinanza di sicurezza balneare o le norme che prevedono specifiche disposizioni sulla tenuta di dotazioni di sicurezza da indossare, nonché corretta detenzione della documentazione di bordo.

A seguito dei controlli mirati coordinati dal Circomare di Maratea sono state dunque elevate 14 sanzioni amministrative a carico dei conduttori di acquascooter, per un importo complessivo di 2 mila 715 euro: nello specifico – fa sapere la capitaneria di porto -, i litorali maggiormente interessati da questo fenomeno sono stati quelli antistanti il Comune di Scalea e l’isola di Cirella.

Sempre nell’ottica degli interventi effettuati in questa estate 2023 dalla guardia costiera su segnalazione di cittadini residenti o turisti, il personale del Circomare di Maratea ha partecipato, alcuni giorni fa, all’operazione di liberazione da occupazione abusiva di suolo demaniale della famosa Spiaggia A Sicculilla di Scalea (leggi qui). La spiaggetta, una delle più caratteristiche della Riviera dei Cedri, era da tempo invasa da numerosi ombrelloni e altre attrezzature da mare lasciate di notte sull’arenile allo scopo di prenotare un posto per il giorno successivo.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

penna-pistola cetraro

Cetraro, trovato in possesso di una “penna-pistola”: arrestato 34enne

Trovata dai carabinieri una penna-pistola perfettamente funzionante e pronta all’uso nell’abitazione di un 34enne a …