Home / CRONACA / Diamante, fa la multa: ausiliario del traffico minacciato con accetta

Diamante, fa la multa: ausiliario del traffico minacciato con accetta

Un ausiliario del traffico di Diamante è stato aggredito questa mattina a causa di una multa per divieto di sosta. Per sottrarsi alle minacce di un uomo cade e si ferisce a un braccio. Solidarietà del vicesindaco Giuseppe Pascale.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

Un ausiliario del traffico di Diamante è stato aggredito verbalmente e minacciato con un’accetta questa mattina da un’automobilista che era stato multato pochi istanti prima per aver parcheggiato in divieto di sosta. Dopo un primo litigio nel momento della contestazione, l’uomo si è recato a pagare la contravvenzione e in seguito si è messo sulle tracce dell’ausiliario.

Una volta trovatolo in un’altra zona del paese, ha iniziato a inveire nei suoi confronti. Poi, è tornato alla sua automobile e dal bagagliaio ha estratto un’accetta con la quale ha iniziato a minacciare il pubblico ufficiale che, preso dal panico, ha iniziato ad allontanarsi. Nel farlo però è caduto a terra, ferendosi a un braccio. L’aggressore, descritto come una persona del territorio, si era intanto dileguato.

Sia per la contusione all’arto che per lo stato di agitazione, l’ausiliario del traffico ha dovuto fare ricorso alle cure mediche presso una clinica di Belvedere Marittimo, dalla quale è stato dimesso nel pomeriggio con una prognosi di sette giorni.

ausiliario del traffico di Diamante aggredito accetta
Salvatore Baronelli

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Protagonista della vicenda è Salvatore Baronelli, conosciuto in paese e nel territorio circostante per la sua attività nell’associazione culturale Noi Calabresi che. “Ho avuto paura per la mia incolumità e ora spero che la giustizia faccia il suo corso accertando ogni responsabilità”, ha detto all’uscita dalla clinica mentre era intento a recarsi dai carabinieri di Diamante per sporgere denuncia.

Ad accompagnarlo il vicesindaco Giuseppe Pascale: “Voglio assicurare ancora una volta tutta la mia vicinanza a Salvatore Baronelli, oggetto di inusitata brutalità solo perché stava compiendo il suo dovere. È nostro dovere tutelare fermamente e garantire il rispetto del lavoro degli agenti della polizia municipale e degli ausiliari da ogni forma di ingiustificata intemperanza da parte di chi non rispetta le regole”. 


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

anziano morto san lucido

San Lucido, anziano precipita da terrazzo ex Onpi e muore

Anziano di origini campane ospite della casa di riposo di San Lucido caduto da un …