Home / COMUNICATI STAMPA / Longobardi, l’Art festival diventa “green”

Longobardi, l’Art festival diventa “green”


16 e 17 agosto l’Art festival 2016 di Longobardi sposa la causa ambientalista mescolandola all’arte e al turismo. E lancia un crowdfunfding.

LONGOBARDI – Longobardi si tinge di verde. Quest’anno l’Art festival diventa #Green, ma senza abbandonare l’arte. Cantautori, gruppi musicali, artisti di strada, attori e street writers saliranno insieme sui palchi del festival estivo organizzato da Longotherapy per divertirsi e divertire, ma anche per toccare un tema importante per la nostra regione.

Sapevate che la Calabria conta un 11 percento di costa non balneabile contro il 3 percento ed il 5 percento di Sardegna e Sicilia? Sapevate che in Emila Romagna ci sono 2129 impianti di depurazione contro i soli 426 contati in Calabria?

Queste e molte altre problematiche saranno dibattute all’interno di una delle due giornate del festival che avrà luogo il 16 ed il 17 agosto a Longobardi.

Quali sono gli obiettivi del #GreenTherapy festival? Portare arte, musica e divertimento nel centro storico di Longobardi, ormai da anni quasi disabitato e poco vissuto dai suoi cittadini, e al contempo sensibilizzare sulla tematica ambientale, su quanto questa possa essere essenziale per far rivivere i borghi calabresi che hanno, ma non possono sfruttarlo, il giusto potenziale per poter investire tutto sul turismo.

Il festival si è proposto di fare ciò lanciando una campagna di crowdfunding per il finanziamento di obiettivi quali: la creazione di un comitato permanente e inclusivo a sostegno di politiche e iniziative economiche private: divulgazione e informazione; la costruzione di un sito internet e di una community attiva su questa tematica; l’ideazione e la creazione di contenuti multimediali atti ad accrescere la consapevolezza sul problema con il coinvolgimento di artisti e organizzazioni influenti nel settore.

Una campagna di crowdfunding è una pratica di microfinanziamento attraverso la quale tutti possono sostenere, mediante donazioni di denaro, progetti in cui credono, aiutando associazioni ed organizzazioni a perseguire e raggiungere degli obiettivi. In italia la campagna di crowdfunding che ha raccolto più adesioni è stata quella per la ricostruzione della Città della Scienza di Napoli, dopo l’incendio del 2013.

Il crowdfunding per il #GreenFestival è partito il 16 luglio. Gli organizzatori fanno un appello: mancano poco meno di quindici giorni per raggiungere l’obiettivo. Aiutateci a realizzarlo.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Aieta, fervono i preparativi per il Presepe vivente

La prima edizione nel cuore del borgo montano andrà in scena il 26 e il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright