Home / COMUNI / AIETA / Aieta, bilancio sui primi 100 giorni di governo

Aieta, bilancio sui primi 100 giorni di governo


Il sindaco Gennaro Marsiglia sui primi 100 giorni di governo cittadino della sua Giunta. Estate, forestazione e lavori pubblici al centro del mandato.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

AIETA – Programmazione estiva, ristrutturazione dell’edificio scolastico, piano di forestazione e servizi essenziali.

Sono i nodi centrali dei primi 100 giorni di amministrazione da parte dell’esecutivo di Aieta guidato dal sindaco Gennaro Marsiglia eletto lo scorso giugno a capo della lista civica crescere insieme.

“Appena insediati – ha spiegato – c’era da far fronte alla stagione estiva, dunque concentrarci sul turismo. È stata un’estate soddisfacente. Grazie alla collaborazione con l’ente valorizzazione Aieta, siamo riusciti a stilare in pochissimo tempo un piccolo cartellone estivo che ha anche subito delle modifiche e aggiunte in corso d’opera. Abbiamo infatti messo in piedi una serie di manifestazioni che hanno avuto grande risalto, soprattutto a livello comprensoriale e che hanno fatto in modo che ad Aieta ci fosse il tutto esaurito, sia a livello di presenze all’interno delle strutture ricettive, sia nei nostri locali e ristoranti. Voglio citare solo alcuni esempi, come la Notte romantica dei Borghi più belli d’Italia a giugno o la Notte delle candele che ha in qualche modo allungato la stagione degli eventi fino alla prima settimana di settembre. Senza dimenticare gli eventi calendarizzati come le sagre o la Summer school che anche quest’anno ha portato nel nostro borgo circa 50 giovani da tutta la penisola”.

Capitolo servizi alla cittadinanza e ai turisti. Secondo il sindaco, un settore da promuovere grazie ai riscontri positivi riguardanti pulizia, ordine e arredo urbano del piccolo borgo altotirrenico.

A luglio si è registrata l’approvazione del Piano di assestamento e gestione forestale “supervisionato dal consigliere Grisolia – spiega Marsiglia – e presentato alla cittadinanza ad agosto. La scorsa settimana è giunta l’approvazione e sabato bandiremo la gara, dopo otto anni di stallo, per quanto riguarda la gestione del nostro verde e delle nostre montagne”.

Nel periodo in esame, l’amministrazione comunale ha inoltre lavorato all’iter per la realizzazione di un nuovo edifico scolastico in località Ciromolo.

“Inizialmente – continua il sindaco – il finanziamento riguardava la ristrutturazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico attuale. A seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia, la Regione Calabria ad agosto ha dato la possibilità ai comuni di realizzare nuove scuole con le medesime risorse. Noi abbiamo deciso di accettare questa sfida: il nostro comune avrà una nuova scuola completamente sicura, invece di puntare a ristrutturare e rendere sicuro solo parzialmente un vecchio edificio. Entro fine mese anche questo progetto andrà a bando. Per quanto riguarda i lavori pubblici questa settimana sarà appaltato anche il secondo lotto di strada che conduce al Palazzo rinascimentale”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Opinioni: La sanità calabrese soffre di schizofrenia

LOSCRIVITU’ ||| Bene riapertura chirurgia negli ospedali di Cetraro e Corigliano, ma o si è …

One comment

  1. Bravo Gennaro…. da Montevideo ti saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright