Home / IN PRIMO PIANO / Paola, centrodestra unito: no al Ferrari-bis

Paola, centrodestra unito: no al Ferrari-bis


Il coraggio di cambiare l’Italia, movimento di estrazione forzista, è dell’avviso che un’unità del centrodestra di Paola passa attraverso un candidato alternativo a Basilio Ferrari.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

PAOLA – L’unità del centrodestra di Paola passa attraverso l’alternativa.

Ma ci saranno delle precise condizioni a cui sottostare. Si metterà una pietra sul passato per non perdere già in partenza, a causa delle numerose frizioni in atto, la competizione elettorale per il rinnovo del consiglio comunale nel 2017?

Il movimento “Il coraggio di cambiare l’Italia” di cui è responsabile Emilio Mantuano, anche vice coordinatore di Fi, è dell’avviso che bisogna lavorare sulla strada del cambiamento.

Una candidatura di superamento quindi sarebbe bene accetta. Lavora in questo senso il coordinamento provinciale di concerto con quello regionale.

Anche il consigliere regionale Giuseppe Graziano è infatti dell’avviso che in città bisogna voltare pagina. E per farlo è necessario un altro nominativo. C’è un no netto a un Ferrari – bis. Per Mantuano è pertanto necessario fare un passo indietro. Solo così si potrà puntare a ricostruire. E solo così ci potranno essere ancora tanti avvicinamenti. Nell’ambito del centrodestra il discorso è stato avviato con tutti tranne che con il gruppo dell’attuale sindaco.

Di un candidato di superamento si parla da tempo anche a livello provinciale. Ma già il nominativo di una donna sarebbe stato bruciato. Ecco perché sulle nuove mosse il riserbo è totale. Forza Italia lo potrebbe presto proporre. La decisione ancora ufficialmente non è stata presa perché prima si sta vagliando l’indice di gradimento. C’è chi dice che bisognerà attendere ottobre chi invece almeno Natale. Sotto l’albero il centrodestra, in clima di festività, troverà la pace?

L’ostacolo non di poco conto sarebbero i rapporti da recuperare tra alcune componenti. Innanzitutto all’interno di Forza Italia. I vertici potranno di sicuro incidere anche a livello locale a patto che però la base venga coinvolta.

La spaccatura si è dell’avviso che potrebbe agevolare il gruppo di centrosinistra ma il rischio è anche quello di scottarsi al punto tale che sarà difficile ipotizzare un accordo di massima.

Gli incontri nel frattempo si succedono nel centrodestra dove però la maggioranza nella sua interezza non si riunisce da tempo. Le singole componenti invece si sono viste in sedi separate con il sindaco esponendo ognuno le proprie ragioni. Senza però un dialogo congiunto.


About Francesco Maria Storino

Attualmente collaboratore della Gazzetta del Sud ha lavorato per La Provincia, Comunità 2000, Edizioni master, Il Quotidiano della Calabria e Corriere dello Sport. Cura particolarmente la cronaca giudiziaria.

Check Also

Incidente sulla Ss 585 Fondovalle del Noce a Maratea: un decesso

Scontro per motivi in fase dì accertamenti tra una automobile e un camion. Traffico deviato attraverso lo svincolo dì Trecchina.