Home / IN PRIMO PIANO / Scalea, divorzio tra Manco e Bergamo

Scalea, divorzio tra Manco e Bergamo


“Ma l’obbiettivo non è questo, quanto rilanciare l’azione politica per Scalea” dice Palmiro Manco che ora siederà in consiglio comunale da autonomo.


SCALEA – Il consigliere comunale di Scalea 3.0 Palmiro Manco annuncia che interromperà l’esperienza politica con il candidato sindaco Alessandro Bergamo e rappresenterà all’interno del consiglio comunale l’associazione Scalea Europea.

È lo stesso Manco a renderlo noto in un comunicato stampa. Lo abbiamo contattato telefonicamente e ci ha specificato quanto segue.

“Va ricordato – ha detto – che la lista Scalea 3.0 era formata da componenti che hanno aderito a vari partiti. Noi (riferito ad altri firmatari della presa di posizione odierna, ndr) che invece non abbiamo aderito a forze partitiche ci siamo coagulati attorno all’associazione Scalea Europea, che opera in città sin dal 2009 e della quale Giacomo Perrotta è attuale presidente inpectore. Bergamo non aveva intenzione di mandare avanti con continuità un’azione politica e abbiamo ritenuto opportuno interrompere l’esperienza di 3.0 e rilanciare l’associazione che ora ancor di più che in passato si pone come strumento per aggregare nuove forze scaleote. Il tutto senza perseguire la via del contrasto con i partiti che devono fare la loro attività”.

All’interno del civico consesso scaleoto, dunque, Manco assumerà una posizione indipendente. La posizione di capogruppo di Scalea 3.0, dunque, passa all’altro consigliere eletto, nonché capolista alle elezioni, Alessandro Bergamo.

Questa un’ulteriore precisazione fornita da Palmiro Manco.

“L’obiettivo primario – scrive – non è la divisione tra Alessandro Bergamo e Palmiro Manco in seno al gruppo consiliare Scalea 3.0, ma la necessità di proseguire l’attività politica sia in consiglio che nella vita politica locale in modo che si possa consentire un nuovo slancio e nuove azioni per porre le basi della futura e nuova classe dirigente scaleota. Tale rilancio avverrà attraverso l’associazione politica e culturale Scalea europea. Si precisa che i firmatari del documento non hanno ritenuto necessario ed opportuno il sostegno dei partiti politici, pertanto lo stesso è stato sottoscritto e sostenuto dai candidati a titolo personale aderendo all’associazione”.

Questo, infine, il contenuto del comunicato stampa odierno.

“Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione dei candidati della lista Scalea 3.0, con il capolista Alessandro Bergamo. Dopo un ampio confronto sulla situazione politica attuale e la linea da seguire nel prossimo futuro, è emersa una divergenza importante tra una componente significativa di canditati ed il candidato alla carica di sindaco in merito alla gestione del gruppo consiliare e sulle strategie da seguire soprattutto in seno al civico consesso.

I sottoscrittori del presente documento, pur non rinnegando l’esperienza elettorale compiuta e l’ottimo risultato conseguito dalla lista Scalea 3.0 in termini di consenso popolare ritengono, pertanto, opportuna l’apertura di una nuova fase politica, nell’ottica di quel rinnovamento auspicato dallo stesso candidato a sindaco in un pubblico comunicato del 9 giugno 2016, all’indomani dell’esito dello scrutinio.

Pertanto, i sottoscrittori del presente documento ribadiscono la loro piena fiducia nell’azione politica del consigliere Palmiro Manco, indicato sin dal primo consiglio comunale quale capogruppo Scalea 3.0.

Permanendo, dunque, tale situazione di stallo, appare opportuno che il consigliere comunale Palmiro Manco assuma, in seno all’assemblea consiliare e nel rispetto del regolamento comunale, una posizione autonoma ed indipendente per avviare una nuova fase politica che dia attuazione ai principi condivisi”.

Il documento, oltre che dallo stesso Manco, è sottoscritto da Luigi Russo, Angela Longo, Francesco Russo, Giacomo Perrotta, Tania Gonnella, Michael Prospato e, infine, dal presentatore della lista Carmelo Nicodemo.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

arresto praticò campi da tennis bar ristorante

Tortora, sabato 4 giugno una giornata dedicata al Tennis

Allo stadio comunale Umberto Nappi un evento sportivo che coinvolge grandi e piccoli a partire …