Home / COMUNICATI STAMPA / Neve in Calabria, Cia chiede agevolazioni sul credito

Neve in Calabria, Cia chiede agevolazioni sul credito


Per i danni da maltempo il presidente provinciale della Confederazione italiana agricoltori, Cia Calabria Nord, Ferdinando Mortati chiede al Governo agevolazioni sul credito. “Danni maggiori al settore zootecnico e agrumicolo con la distruzione quasi totale dei limoni di Rocca Imperiale”.

COSENZA – “Abbiamo bisogno di risposte certe e immediate. Speriamo in agevolazioni sul credito per le aziende e lo chiederemo insieme alla Regione Calabria al ministro, perché com’è noto le calamità naturali non vengono più indennizzate se non per casi eccezionali. L’unica agevolazione che le aziende possono avere, quindi, è un’agevolazione sul credito”.

Lo sostiene Ferdinando Mortati, presidente provinciale della Confederazione italiana agricoltori, Cia Calabria Nord, al termine di un tour sul territorio della provincia di Cosenza per appurare personalmente i disagi che l’agricoltura sta vivendo a seguito delle nevicate.

“Bene che la Regione Calabria abbia già chiesto lo stato di calamità naturale con tempestività – ha aggiunto, ma ora serve l’intervento del governo centrale. Il settore più danneggiato è quello zootecnico poiché gli animali si trovano ancora in montagna e per gli allevatori non è stato possibile programmare la transumanza. A questo si aggiunge il problema alle colture agrumicole che risultano essere compromesse, così come i limoni di Rocca Imperiale che sono completamente andati distrutti. Il danno è stato importante sia per le produzioni che per le piante per le quali sarà difficile la ripresa vegetativa”.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Gelato, Mastroianni primo al concorso Eccellenza 2020 al Sigep di Rimini

Al noto gelatiere lametino il primo posto dell’evento Sigep di Rimini grazie a Zagrumello, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright