Home / IN PRIMO PIANO / Pubblica illuminazione Scalea: a dicembre via agli interventi

Pubblica illuminazione Scalea: a dicembre via agli interventi

Pubblica illuminazione: ammodernamento degli impianti di Scalea, risparmio energetico e migliore vivibilità del territorio con il contratto Consip Luce 4.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

Partiranno ad inizio dicembre i lavori di efficientamento energetico di tutti gli impianti di pubblica illuminazione sul territorio di Scalea.

Si tratta di un intervento realizzato dall’amministrazione comunale mediante l’adesione alla convenzione Consip servizio luce 4.

“I lavori – spiega una nota diffusa dal municipio – comprendono la riqualificazione impiantistica dell’intero parco apparecchi illuminanti che verrà completata entro il 2024.

In particolare verranno sostituiti progressivamente i vecchi corpi illuminanti con altrettanti apparecchi a led, saranno rimpiazzati tutti i quadri elettrici di comando e tutti i sostegni ormai obsoleti. Questi interventi porteranno ad un risparmio energetico pari a 612.247,95 Kwh.

Inoltre l’affidamento consente di realizzare un rilevante risparmio economico per le casse comunali, prevedendo un canone onnicomprensivo di 480mila euro all’anno per i prossimi nove anni a fronte del costo attuale della componente energetica che, sommato alla manutenzione ordinaria e costo del materiale necessario, risulta, infatti pari a circa 800 mila euro annui. Il progetto consentirà inoltre di migliorare sensibilmente la vivibilità del territorio, creando una città più moderna e sicura grazie all’utilizzo di tecnologie innovative”.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

“Aderendo alla convenzione Consip servizio luce 4 – spiega il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta – abbiamo ottenuto diversi importanti obiettivi. Intanto la certezza dei tempi di adesione al bando e l’azzeramento dei tempi e dei costi della procedura di gara, con riduzione dei tempi di avvio del servizio.

Inoltre la minore durata contrattuale con conseguente possibilità dell’amministrazione di ottenere al termine del contratto, un impianto di illuminazione con maggiore vita residua.

Infine, la riqualifica del 100% dei punti luce entro i primi 12 mesi di affidamento del servizio senza oneri aggiuntivi a carico dell’amministrazione. Se a questo si aggiungono i risparmi sia in termini di spesa annua per la fornitura della corrente a uso pubblico e il risparmio energetico dovuto alle caratteristiche tecniche dei corpi illuminanti – ha spiegato il primo cittadino –, possiamo dire di aver portato a casa una serie di importanti risultati sotto il profilo delle economie pubbliche, della tutela dell’ambiente e, soprattutto della qualità dell’illuminazione”.

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Sicurezza Internazionale

Santa Maria del Cedro, con L’Orodicalabria per discutere di Sicurezza Internazionale

“Le Nuove Sfide della Sicurezza Internazionale”: appuntamento a Santa Maria del Cedro con la presenza …