Home / COMUNI / BELVEDERE / Accoltellamento di Capodanno a Belvedere Marittimo: un arresto

Accoltellamento di Capodanno a Belvedere Marittimo: un arresto

Per l’accoltellamento di Capodanno avvenuto a Belvedere Marittimo i carabinieri hanno arrestato un 18enne di Cetraro. È accusato del tentato omicidio aggravato di un 26enne compaesano.

bigmat fratelli crusco grisolia

Un 18enne di Cetraro è stato arrestato questa mattina, martedì 16 gennaio 2024, con l’accusa di tentato omicidio aggravato da motivi obietti e futili e porto d’armi e oggetti atti ad offendere. Secondo gli inquirenti sarebbe l’autore del tentato omicidio avvenuto la notte di Capodanno a Belvedere Marittimo (leggi qui).

L’ordinanza di custodia in carcere, emessa del Gip del tribunale di Paola, è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Scalea.

“Il 18enne cetrarese – si legge in una nota diffusa dal comando provinciale di Cosenza – è accusato di tentato omicidio aggravato in quanto avrebbe compiuto atti idonei e univocamente diretti a cagionare la morte del 26enne, evento non verificatosi per cause indipendenti dalla propria volontà e per aver agito per futili motivi.

In particolare, all’interno di una discoteca, nel corso della nottata ha più volte provocato e minacciato un amico della vittima, un ragazzo anch’egli appena 18enne, che quella notte era in compagnia della propria fidanzata per festeggiare l’inizio del nuovo anno, ragazza per la quale l’arrestato nutriva un interesse da tempo.

Quest’ultimo, nei pressi dell’uscita del locale, ha nuovamente insultato il giovane in compagnia della sua fidanzata e ne è nata una violenta colluttazione tra i due. Il 26enne, a questo punto, ha cercato di sedare il litigio ed è intervenuto in difesa dell’amico. Tuttavia, in pochi attimi, è stato dapprima minacciato e successivamente aggredito fisicamente dal 18enne cetrarese venendo nella circostanza colpito ripetutamente con un’arma da taglio, verosimilmente un coltello, all’altezza di organi vitali, solo per puro caso non mortalmente”.

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Dopo i fatti su descritti si era registrato l’intervento dei carabinieri, intorno alle 05 e 30 del 1° gennaio 2024, allertati da una chiamata al 112. Immediatamente erano state avviate indagini per risalire all’autore dell’accoltellamento avvenuto a Capodanno nei pressi del locale di Belvedere Marittimo.

“Giunti sul posto – prosegue la ricostruzione dell’Arma – hanno constatato che poco prima vi era stata una lite tra alcuni ragazzi e uno di essi era già stato trasportato presso la clinica Tirrenia Hospital. Il giovane, un 26enne cetrarese, presentava vistose ferite provocate da arma da taglio all’altezza del fianco sinistro, al torace e sul capo.

Poiché alcuni fendenti avevano sfiorato organi vitali è stato necessario l’immediato trasferimento in elicottero presso l’ospedale Germaneto di Catanzaro: qui è rimasto ricoverato in terapia intensiva per diversi giorni, inizialmente in pericolo di vita, ma fortunatamente è stato dimesso dopo circa 10 giorni all’esito di un delicato intervento chirurgico”.

Fondamentali per la ricostruzione di quanto accaduto e per l’identificazione dell’autore del reato sono state le testimonianze delle persone che hanno assistito ai fatti. Tuttavia, chia ha parlato, lo ha fatto inizialmente con ritrosia, con dichiarazioni generiche e alcune anche inattendibili. I carabinieri sostengono che temessero eventuali ritorsioni nei loro confronti.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

uomo trovato morto appartamento grisolia

Grisolia, 44enne campano ritrovato privo di vita in casa

Un uomo di origini campane ma da tempo residente a Grisolia è stato trovato morto …