Home / CRONACA / Arresti droga Piana Gioia Tauro: sgominate piazze di spaccio con l’operazione “Game Over”

Arresti droga Piana Gioia Tauro: sgominate piazze di spaccio con l’operazione “Game Over”

Smantellate due piazze di spaccio a Cittanova, Taurianova e Rosarno con l’operazione “Game Over” dei carabinieri: 7 arresti per traffico di droga nella Piana di Gioia Tauro.


7 arresti a Cittanova, Taurianova e Rosarno per lo spaccio di droga. I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, coordinati dalla Procura di Palmi, hanno portato a termine l’operazione antidroga “Game Over”, smantellando due piazze di spaccio attive nei centri storici di Cittanova e Taurianova.

L’indagine, sviluppatasi negli ultimi mesi, ha permesso di documentare l’attività illecita di un gruppo di persone che, avvalendosi di diverse abitazioni come base di spaccio, gestivano la vendita al dettaglio di hashish, marijuana e cocaina.

Le indagini, condotte dai Carabinieri del Gruppo di Gioia Tauro, hanno preso il via dalle operazioni “New Age” (gennaio 2023), “Smart Delivery” (ottobre 2023) e “Perseverant” (febbraio 2024), che avevano già portato al sequestro di ingenti quantitativi di droga, tra cui 3.000 kg di cannabis e 190 kg di marijuana.

Grazie all’installazione di telecamere investigative, i carabinieri hanno documentato un flusso costante di acquirenti che, a tutte le ore del giorno, si recavano presso le abitazioni degli indagati per acquistare le dosi di droga.

Le intercettazioni telefoniche e l’analisi dei tabulati telefonici e telematici hanno permesso di ricostruire la rete di spaccio, individuando i fornitori e i canali di approvvigionamento dello stupefacente.

L’operazione “Game Over” si è conclusa con l’arresto di 7 persone, accusate di concorso in traffico di sostanze stupefacenti.

Secondo gli inquirenti, gli indagati avrebbero messo in atto oltre 80 episodi di cessione, acquisto e detenzione di droga, per un profitto complessivo di circa 500.000 euro.

Il ruolo fondamentale di Enno

Un ruolo determinante nell’operazione è stato svolto da Enno, il cane antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Vibo Valentia.

Durante un controllo, Enno ha fiutato un panetto di cocaina nascosto all’interno dell’impianto di climatizzazione di un’autovettura. La successiva perquisizione del negozio di animali gestito dall’indagato ha portato al sequestro di altri 4 kg di marijuana.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Impianti solari ospedali Calabria

Impianti solari ospedali Calabria mai entrati in funzione: 5 persone a giudizio per danno erariale da 1,5 milioni di euro

5 tra dirigenti pubblici e professionisti a giudizio per danno erariale di 1,5 milioni di …