Home / IN PRIMO PIANO / San Sago, Trecchina valuta la chiusura

San Sago, Trecchina valuta la chiusura

Il sindaco Iannotti deciderà se limitare traffico sul ponte Enel
L’opera potrebbe non avere i requisiti del codice della strada

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

DI ANDREA POLIZZO

TRECCHINA – Il Comune di Trecchina valuta l’opportunità di emanare un ordinanza di chiusura del ponticello Enel che conduce agli impianti di smaltimento e compostaggio di San Sago.

Una eventuale ordinanza di divieto transito per mezzi pesanti farebbe dunque registrare un primo risultato per il gruppo di contestatori degli impianti che fa capo al regista teatrale, originario di Rivello, Ulderico Pesce.

A fare un po’ di luce, il sindaco di Trecchina, Ludovico Iannotti a margine del vertice con il pool di tecnici del dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata impegnati ieri, martedì 30 agosto, in un sopralluogo sull’opera.

“Il nodo – ha dichiarato il primo cittadino trecchinese – è di tipo regolamentare più che strutturale. Il comandante di vigili sta verificando se, in base al codice della strada, il ponte ha le dimensioni necessarie per il passaggio di mezzi pesanti. In giornata decideremo sull’eventuale ordinanza di limitazione al traffico”.

La possibilità che si potrebbe aprire alle istanze avanzate dal gruppo di contestatori coglie soddisfatto Pesce il quale, nel corso del presidio sul posto svolto lunedì, ha effettuato una visita agli impianti posti sotto accusa, in compagnia dei responsabili della ditta che li gestisce.

“Ci hanno detto – ha dichiarato Pesce – che sono disponibili a bonificare i terreni contaminati e che provvederanno a far sloggiare a breve le autocisterne  presenti negli impianti”.

A confermare quanto reso da Pesce, le dichiarazione dell’amministratore unico de La Recuperi Srl, Debora Plastina.

“Siamo disponibili a mettere a disposizione i nostri impianti per depurare eventuali terreni contaminati dei quali comunque non riconosciamo alcuna responsabilità alla nostra gestione. Quanto alle autocisterne presenti nell’impianto – ha aggiunto Debora Plastina – confermiamo che andranno via, ma chiariamo che la ditta che le possiede non ha nulla a che fare con noi”.

“Siamo soddisfatti – ha dichiarato Ulderico Pesce – ma non lo saremo completamente fin quando quegli impianti non verranno localizzati lontano dalla Valle del Noce”. Seguono aggiornamenti.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

penna-pistola cetraro

Cetraro, trovato in possesso di una “penna-pistola”: arrestato 34enne

Trovata dai carabinieri una penna-pistola perfettamente funzionante e pronta all’uso nell’abitazione di un 34enne a …

One comment

  1. quel ponticello verra’ rifatto a norma in 12 giornata non so come ma sara’ cosi….