Home / COMUNICATI STAMPA / Valle del Noce, 1milione 900mila euro per il turismo

Valle del Noce, 1milione 900mila euro per il turismo


Il Sistema turistico della Valle del Noce – Lagonegrese beneficerà di 1milione 900mila euro dalla Regione Basilicata. Le risorse sono destinate a escursionismo, mountain bike, vie ferrate, arrampicata e canionismo. Conivolti i comuni di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Latronico, Nemoli, Lagonegro, Lauria, Maratea, Rivello e Trecchina.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

POTENZA – Un milione 900mila euro sono stati stanziati dalla Regione Basilicata per l’avvio del Sistema turistico della Valle del Noce – Lagonegrese.

In particolare sono stati approvati altri tre progetti. Con il primo si prevede la realizzazione di infrastrutture e servizi per il prodotto turistico outdoor. Sotto questa voce figurano escursionismo, mountain bike, vie ferrate, arrampicata e canionismo. Lo stanziamento è di 1milione 350mila euro.

Il secondo progetto sarà finanziato con 350mila euro e punta al rafforzamento degli effetti scenici del grande attrattore Signora del Lago e relativo piano di comunicazione.

Il terzo prevede invece l’estensione degli studi ai comuni di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore e Latronico per 200mila euro.

canyoning valle del noce lagonegrese
Una delle attività su cui punta il Sistema turistico della Valle del Noce – Lagonegrese è il canyoning

Finanziati anche altri interventi

Ma anche gli altri centri dell’area risultano beneficiari di interventi ammessi a finanziamento.

  • Lagonegro: escursionismo e mountain bike per 65mila euro.
  • Lauria: mountain bike e arrampicata per 73mila euro.
  • Maratea: escursionismo, mountain bike, vie ferrate e arrampicata per 645mila 500 euro.
  • Nemoli: escursionismo e mountain bike per 65 mila euro.
  • Rivello: mountain bike e canionismo per 274 mila euro.
  • Trecchina: escursionismo, mountain bike e arrampicata per 197mila 500 euro.

Ora – informa la giunta regionale – le amministrazioni comunali dovranno cooridnarsi tra di loro. Gli uffici tecnici dovranno lavorare sulle modalità di realizzazione degli interventi di outdoor. Entro 90 giorni è necessario presentare un progetto esecutivo all’ufficio Regimi di aiuto, infrastrutture sportive, culturali ed ambientali della Regione Basilicata.



About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

Altomonte, cannocchiale esperienziale sulla città d’arte

Installato in piazza Santa Maria della Consolazione offre ai turisti una vista panoramica sulla Valle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright