Home / IN PRIMO PIANO / Bandiera Blu 2019: ci prova anche San Nicola Arcella

Bandiera Blu 2019: ci prova anche San Nicola Arcella


La città dell’Arcomagno vuole issare la Bandiera Blu della Fee per il 2019. Incarico a De Lorenzo che ha già seguito Praia a Mare e Tortora.

SAN NICOLA ARCELLA – Anche il Comune di San Nicola Arcella proverà a ottenere la Bandiera Blu 2019.

L’ente, infatti, ha provveduto a conferire incarico professionale per partecipare all’assegnazione del prestigioso vessillo.

La Bandiera Blu, lo ricordiamo, è il riconoscimento conferito dalla Foundation for environmental education (Fee) alle migliori località costiere europee.

Il Comune di San Nicola Arcella ha deciso dunque di candidare le proprie spiagge e gli stabilimenti balneari presenti su di esse.

san nicola arcella arcomagno banidera blu
Arcomagno di San Nicola Arcella

San Nicola Arcella Bandiera Blu: carte a De Lorenzo

A occuparsi dei documenti necessari, come l’apposito questionario, sarà Antonino De Lorenzo, “esperto in materia – si legge nella determina – per aver già in passato espletato le stesse prestazioni”. Il riferimento è ai casi di Praia a Mare (2017 e 2018), dove è anche assessore, e Tortora (2018).

Per tale candidatura il Comune di San Nicola Arcella ha deciso di investire 2 mila euro.

Se l’operazione dovesse andare a buon fine, il territorio della Riviera dei Cedri potrebbe vantare diversi chilometri di costa certificati Bandiera Blu.

Nel Golfo di Policastro, partendo da, appunto, San Nicola Arcella, passando per Praia a Mare e Tortora, e fino a Maratea, in Basilicata, e Sapri, in Campania, due località che vantano una tradizione pluriennale nell’ottenimento della Bandiera Blu della Fee.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Scalea Europea: “Il consiglio comunale deve dimettersi”

Questa la posizione del gruppo dopo l’arresto del sindaco Licursi nell’operazione Ghost work. “Hanno invece …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright