Home / COMUNICATI STAMPA / Curinga, sequestrata spiaggia occupata abusivamente

Curinga, sequestrata spiaggia occupata abusivamente


La guardia costiera ha posto i sigilli a 350 metri quadrati di litorale occupati da uno stabilimento balneare. Denunciato operatore turistico.


CURINGA – 350 metri quadrati di spiaggia sono stati posti sotto sequestro dalla guardia costiera in località Sirene del Comune di Curinga, poiché occupata arbitrariamente.

Un imprenditore del posto è stato deferito all’autorità giudiziaria. L’area e le opere sono state sottoposte a sequestro.

Il 17 luglio, personale dell’ufficio locale marittimo di Pizzo ha accertato che sull’area erano state posizionate piante, ombrelloni e pavimentazione con mattonelle di cemento a formare una piattaforma.

curinga sequestro spiaggia abusiva

Per lo stabilimento, ricadente in area sottoposta a vincolo paesaggistico, non era stata rilasciata alcuna autorizzazione da parte del competente ufficio demanio del Comune di Curinga.

Nell’area, delimitata su due lati da 14 palme interrate, erano state realizzate anche zone d’ombra con 6 pali di legno, struttura metallica e copertura con foglie di palma.


About Redazione

Tutti gli articoli frutto delle richieste di diffusione di comunicati stampa sono curati dalla Redazione di www.infopinione.it. Mail to: redazione@infopinione.it

Check Also

San Sago, la marcia per la delocalizzazione dell’impianto si farà il 10 dicembre

La manifestazione era saltata causa maltempo. C’è attesa per l’incontro odierno in Regione con il …