Home / COMUNI / Lutto comprensoriale, l’adesione totale dei comuni dell’Alto Tirreno cosentino

Lutto comprensoriale, l’adesione totale dei comuni dell’Alto Tirreno cosentino

Tutti gli enti chiamati in causa hanno proclamato il lutto comprensoriale per oggi, mercoledì 1 marzo 2023, per le giovani vite spezzate e proposto dalle associazioni territoriali.


Tutte le amministrazioni comunali dell’Alto Tirreno cosentino hanno acconsentito alla proclamazione del lutto per oggi, mercoledì 1 marzo 2023, per commemorare le giovani vite spezzate di recente da tragici eventi sul territorio.

Le ricordiamo: Valentina, trovata priva di vita nella sua abitazione a Belvedere Marittimo, Antonella, morta per problemi di salute sempre a Belvedere Marittimo, Amedeo, giovane chef di Papasidero scomparso a seguito di un incidente stradale, Francesco, il cui cuore ha cessato di battere ieri in ospedale dopo essere stato gravemente ferito in un agguato sotto casa sua a Tortora.

La proposta era stata mossa ieri dal coordinamento dell’Unione delle associazioni della Riviera dei Cedri e del Pollino – Comitato della Magna Graecia (leggi qui).

SEGUI INFOPINIONE SU GOOGLE NEWS

Lutto comprensoriale
1° Marzo 2023: Lutto comprensoriale per commemorare giovani vite spezzate sull’Alto Tirreno Cosentino.

“I sindaci di tutto il territorio da Aieta a Sangineto – dicono -, accogliendo la proposta hanno emesso un’ordinanza con la quale é stato proclamato il lutto cittadino.

È un giorno triste, ma allo stesso tempo molto significativo. Non era mai accaduto infatti che 16 comuni proclamassero il lutto cittadino nello stesso giorno, alla stessa ora e per la medesima ragione. È un segnale forte che si spera possa scuotere le coscienze. Il lutto comprensoriale, pur non essendo previsto da nessuna normativa, di fatto si realizza proprio attraverso questa modalità. L’intero territorio si stringe idealmente a tutte le famiglie che in questi mesi sono state colpite da gravi lutti.

Come comunità locale – spiegano le associazioni – siamo chiamati ad avviare una seria e profonda riflessione sul valore inestimabile della vita, affinché tragedie del genere non si verifichino più.

Ciò si rende ulteriormente necessario alla luce di quanto avvenuto domenica scorsa al largo delle coste di Cutro, non possiamo rimanere indifferenti dinanzi a tutto questo”.

Ringraziamenti sono stati rivolti ai primi cittadini dei comuni dell’Alto Tirreno cosentino. “Invitiamo – concludono le associazioni – i parroci, i dirigenti scolastici, gli insegnati e chiunque ricopra una funzione educativa a proporre e condividere, possibilmente anche a mezzo dei canali social, le proprie riflessioni affinché tutti, grandi o piccoli, possano avere sani spunti di meditazione”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Incidente Stradale San Nicola Arcella oggi

San Nicola Arcella, incidente stradale all’alba sulla Ss 18: un ferito

Un incidente stradale autonomo si è verificato oggi sulla Ss 18 in un tratto del …